Ruba due bottiglie del miglior whisky, preso ladro intenditore

Il 24enne non era nuovo a furti del genere. Ai carabinieri ha detto di essere un intenditore

carabinieri esselunga

E’ stato sorpreso dagli addetti alla vigilanza un uomo a rubare alcolici. Alla richiesta fatta alla Centrale Operativa dal personale addetto all’antitaccheggio del Supermercato Esselunga di Viale Sabotino non è mancata un po’ di perplessità. Perplessità che è svanita subito quando i Carabinieri della Stazione di Busto Garolfo sono arrivati sul posto, erano impiegati con altri colleghi in un servizio generale di prevenzione a Legnano.

Sì perché il bere che aveva tentato di portar via il cittadino rumeno di 24 anni, erano due bottiglie del miglior Whisky in vendita nell’esercizio, circa 40 euro a bottiglia.

A questo punto non è rimasto altro da fare che accompagnarlo al Comando Compagnia di Via Guerciotti e procedere con il rilievo delle impronte e delle foto segnaletiche per poi denunciarlo alla Procura della Repubblica di Busto Arsizio. Le bottiglie restituite al direttore del supermercato e rimesse al loro posto dopo aver riapplicato i dispositivi antifurto ed aver controllato la vetrinetta nella quale si trovava il prezioso distillato.

Il giovane in caserma ha confessato di non essere un particolare intenditore di Scotch Whisky, magari, più in generale, un intenditore di merce di valore. Una volta accertata l’identità di F.F.V., si è scoperto che il 5 giugno a Garbagnate Milanese ed il 13 luglio a Seregno era stato denunciato dai Carabinieri del posto per altrettanti furti nei rispettivi supermercati Esselunga. La merce rubata? Tra le altre cose 2 bottiglie di Whisky per parte. La marca non era la stessa ma il valore molto vicino. Comunque, solo per la cronaca, la verifica del tasso alcolemico è risultata negativa.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 luglio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.