“Io, disabile, al Sacro Monte in pullman, senza problemi”

Nonostante la folla in attesa della navetta per salire alla festa degli alpini, il suo viaggio si è svolto senza problemi o difficoltà

Autolinee varesine

«Non sono d’accordo con quanto ho letto nella lettera pubblicata sul vostro giornale: secondo me la salita al Campo dei Fiori con le navette è stata ben organizzata. Certo, tutto si può perfezionare, però la giornata di ieri non ha fatto riscontrare problemi insormontabili».

Le parole tra virgolette sono importanti perché arrivano da una persona citata nella lettera scritta da Michele Graglia (la trovate QUI): l’utente in carrozzina elettrica – che ci ha chiesto di non pubblicare il proprio nome – che si è detto soddisfatto del servizio di trasporto offerto nella giornata ferragostana.

«Quando il pullman è arrivato sul piazzale del palasport c’è stato in effetti un momento di confusione perché il mezzo non ha potuto avvicinarsi subito alla banchina. Io ero in attesa di salire visto che avevo perso di poco la corsa precedente, però quando sia l’autista sia le altre persone in coda si sono accorti che avevo difficoltà ad accedere si sono tutti prodigati per farmi salire».

Un’attenzione proseguita durante tutte le fasi del viaggio. «Voglio sottolineare come il personale delle Autolinee Varesine mi sia stato di supporto: anche dove c’era qualche problema strutturale, gli addetti hanno fatto in modo di darmi una mano. Certo, se ci fossero state altre persone nella mia condizione tutto sarebbe stato più difficoltoso, però ciò non è avvenuto e, ripeto, sono soddisfatto dell’assistenza ricevuta. È vero – conclude – quello che è scritto nella lettera riguardo alla confusione dovuta alle code al palazzetto. Penso però che il problema sia stato causato dalla forte affluenza concentrata in poco tempo. Ciò ha creato un po’ di caos in partenza ma poi tutto si è risolto».

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 16 agosto 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Felice

    Lei con la sua dignità ha trasmesso dignità anche ai lavoratori dei mezzi pubblici di una città che fa veramente tanto e troppa fatica a mettere in movimento un volano propedeutico per il trasporto pubblico.
    Varese purtroppo è stata disabituata per decenni da una giunta a cui importava solo l’auto privata.
    Varese fa fatica ma a volte ce la fa. Magari non benissimo, sicuramente migliorabile ma almeno ce la fa.