“Mancano insegnanti, soprattutto di matematica”

L'assessore all'istruzione Aprea si dice preoccupata per la situazione della scuola dove mancano ancora molte figure necessarie

docenti precari firma contratto scuola

Cinquantaduemila nuovi docenti in arrivo ma non saranno sufficienti. L’incubo della cattedre vuote torna a materializzarsi nelle parole dell’assessore regionale all’Istruzione Valentina Aprea.

I lavori di assegnazione e nomina che si sono protratti in alcune scuole sin dopo Natale potrebbero replicarsi: « I dati che arrivano lasciano presagire che anche quest’anno resteranno scoperte molte cattedre di materie fondamentali, come la matematica, costringendo al ricorso considerevole di supplenti . Nonostante l’impegno delle strutture dell’Ufficio Scolastico Regionale, anche l’inizio del prossimo anno scolastico sembra caratterizzato da una serie di criticità dovute ancora allo tsunami della Buona Scuola rispetto alla composizione degli organici».

Oltre alla carenza di docenti, Aprea segnala anche la mancanza in organico di dirigenti che ha portato a un raddoppio delle reggenze con tutto quanto ne consegue in termini gestionali: « Non si tratta solo di un problema di organico- dice ancora Aprea – quello che più ci preoccupa è
come il ruolo dei dirigenti scolastici sia stato progressivamente svilito fino all’assolvimento di funzioni per lo più burocratiche. Uno dei punti della riforma che avevo visto con più favore era proprio quello della nuova funzione assegnata al dirigente scolastico. Invece, anche la  “chiamata diretta”, che avrebbe consentito ai dirigenti scolastici di scegliere i docenti in base agli obiettivi formativi della scuola, fortemente depotenziata ad ogni trattativa sindacale, si e’ ridotta a mero adempimento amministrativo a cui corrispondono solo responsabilità. La mia idea del loro ruolo e’ molto diversa: meno adempimenti amministrativi e maggiore responsabilità, accompagnata da un solido sistema di misurazione dei risultati,  cui dovrebbe corrispondere anche una diversa assegnazione delle risorse».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 agosto 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.