Mangia, Bevi e Bici: i percorsi diventano due, le emozioni aumentano!

Manca un mese alla settima edizione della manifestazione che vi aspetta con una novità sui percorsi in programma

vario
.

Il 10 settembre è in programma la settima edizione della pedalata enogastronomica Mangia Bevi e Bici, evento clou per la riscoperta del territorio e per il cicloturismo in provincia di Varese.

Per il 2017 gli organizzatori hanno deciso di inserire nella proposta solo due percorsi: uno lungo di 40 chilometri e uno breve di 20, modifiche importanti, dovute a questioni logistiche e a problemi di sicurezza: “L’obiettivo principale di Mangia, Bevi e Bici- spiega Alessandra Doridoni della LibEreria di Ispra – è da sempre la valorizzazione del nostro territorio, ma tutto questo deve avvenire in piena sicurezza, mettendo i partecipanti nella condizione di trascorrere una giornata piacevole in sella alla propria bicicletta, riscoprendo vecchie strade dimenticate, paesaggi, monumenti, cibi e prodotti locali: per questa ragione, abbiamo scelto di ridurre i percorsi, pur mantenendo le stesse tappe culturali e aggiungendo addirittura due soste “degustazione” gratuite (in prossimità della Palude Brabbia e presso la la chiesetta di Santa Maria della Neve, a Monate”.

Punto di partenza e arrivo della manifestazione sarà Ispra, sul Lago Maggiore e l’intento della LibEreria e della Bottega del Romeo di Ispra, organizzatori della manifestazione, è quello di stimolare il cicloturismo in provincia di Varese, un cicloturismo per tutti, dimostrando che la bicicletta è uno strumento che consente di visitare luoghi e vivere emozioni straordinarie anche ai meno allenati e alle famiglie.

I due percorsi, quello breve e quello lungo, si snodano tra il Verbano e i laghi di Comabbio, Monate e Varese. La valorizzazione dei prodotti a chilometro zero o dei piatti della tradizione locale (anche rivisitati) si abbina a tanta cultura e quest’anno, il tema principale sarà la musica popolare.

Lungo il percorso, presso alcune soste gastronomiche, si terranno infatti ben quattro concerti: i suggestivi Corni delle Alpi saranno di scena in tarda mattinata sul lungolago di Ispra, l’Ispra Blues Band si esibirà presso la Casa don Guanella di Barza tra la tarda mattinata e l’ora di pranzo, la cantante jazz Cristina Meschia sarà di scena a Villa Borghi di Biandronno, nel pomeriggio, mentre il duo di musica popolare, La Bandela del Ghezz, accoglierà i cicloturisti a Ispra, in piazza San Martino, al traguardo finale. I concerti rientrano nel festival Lago Cromatico e sono organizzati grazie all’associazione Musica Libera.

Oltre alla musica e all’enogastronomia locale, Mangia Bevi e Bici offrirà la possibilità di visitare monumenti poco conosciuti (Villa Mongini a Barza di Ispra, Villa Borghi con la collezione dei burattini di Gualberto Niemen a Biandronno, Santa Maria della Neve a Monate e San Pietro a Brebbia) e di riscoprire oasi naturalistiche di pregio (la Palude Brabbia, per esempio), percorrendo piste ciclabili, strade secondarie o sterrate dal grande valore paesaggistico.

Le iscrizioni sono già aperte (affrettatevi perché sono a numero chiuso): la quota di partecipazione per gli adulti è di 25 euro, per i ragazzi sotto i quindici anni (sono ammessi iscritti a partire dagli 8 anni) il costo è di 15 euro.

La quota di iscrizione include mappa, targa segnaletica, ingressi e ascolti musicali e 4 ticket per le degustazioni (3 per i bambini).
Le degustazioni equivalgono ad un pranzo (dall’antipasto al dolce, acqua e vino inclusi).

Per informazioni è possibile telefonare ai numeri 3488516760 o 0332780285, oppure inviare una mail a info@bottegadelromeo.com

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 agosto 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.