Utilizza la carta di credito rubata. Arrestata donna di 36 anni

A giugno una donna ha subito un furto all'ospedale di cittadino. La carta è poi stata usata in un centro commerciale vicino e sono scattate le indagini che hanno portato all'arresto

Ladro di Disaronno per seminare la polizia, finge di fare pipì
Ladro di Disaronno per seminare la polizia, finge di fare pipì

Una donna che aveva utilizzato carte di credito rubate in ospedale per effettuare acquisti e prelievi di denaro è stata arrestata ieri 11 agosto dagli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Busto Arsizio.

I fatti risalgono allo scorso 19 giugno  quando la madre di un giovane paziente ricoverato nel reparto pediatrico dell’ospedale di Busto si era accorta che qualcuno, approfittando di una breve assenza dalla stanza del figlio, aveva rubato da un armadietto la sua borsa con effetti personali, documenti, assegni, bancomat e carta di credito. I poliziotti, ricevuta la denuncia, avevano verificato che il bancomat era stato utilizzato per effettuare due prelievi, per un totale di 1300 euro, presso sportelli bancari di Castellanza e Milano; la carta di credito invece era stata usata, pochi minuti dopo il furto, in un centro commerciale di Solbiate Olona per diversi tentativi di acquisto, due dei quali erano andati a buon fine consentendo ai malfattori di ottenere merce per circa 1600 euro in una gioielleria.

Le indagini svolte dai poliziotti visionando i filmati dei sistemi di videosorveglianza delle banche e del centro commerciale, incrociando le informazioni fornite dalla banca dati e da altri uffici di Polizia ed effettuando riconoscimenti fotografici con i dipendenti degli istituti di credito e del negozio hanno permesso alla sezione investigativa del Commissariato di via Foscolo di identificare e indagare una donna italiana di 36 anni, con numerosi precedenti, domiciliata a Milano. La Procura della Repubblica di Busto Arsizio (Dott.ssa Francesca Gentilini) ha conseguentemente richiesto al GIP (Dott.ssa Piera Bossi) l’adozione della custodia cautelare in carcere, che è stata eseguita a Milano ieri sera dai poliziotti del Commissariato bustocco. La donna è stata condotta nel carcere di San Vittore.

di manuel.sgarella@varesenews.it
Pubblicato il 12 agosto 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da andreabianchi

    la dipendente del negozio di gioielli che ha accettato una carta di credito per un pagamento di 1600 € senza verificare la titolarità con u n documento merita il licenziamento immediato. è suo dovere, a tutela del patrimonio aziendale.