A Villa Delfina si suona l’ukulele

La curiosa occasione offerte, soprattutto ai più piccoli, dall'associazione Vivere Crenna

villa delfina crenna gallarate apertura parco

L’Associazione Vivere Crenna e l’Associazione Oltremusica, con il patrocinio del Comune di Gallarate – Assessorato alla Cultura, organizzano sabato 16 settembre alle ore 15.00 un laboratorio di Ukulele per bambini e famiglie.

Il laboratorio, tenuto da Elisabetta Zulian, fra le autrici del libro Iniziamo presto con l’ukulele, è rivolto alle famiglie e prevede l’utilizzo dell’ukulele attraverso il quale il bambino potrà scoprire – e il genitore ri-scoprire – il piacere di fare musica in modo ludico e coinvolgente anche senza conoscere il mondo delle 7 note, grazie all’uso semplice e intuitivo che caratterizza questo strumento. Per ogni partecipante sarà messo a disposizione gratuitamente l’ukulele. L’incontro sarà tenuto dagli autori del metodo Iniziamo presto con l’ukulele, Edizioni Curci. Al termine merenda per tutti!!!

Il laboratorio è ad accesso libero e gratuito. È RICHIESTA LA PRENOTAZIONE: Tel. 335.7603449 – Email: anna.locarno@alice.it

Oltremusica

L’associazione Culturale Oltremusica è una realtà comasca che già a partire dal 2010 ha investito risorse ed energie per inserire l’ukulele come strumento musicale all’interno delle scuole e in ambito socio/educativo, giungendo a realizzare diversi progetti che hanno dimostrato la bontà dell’idea di fondo, ossia che l’uso dell’ukulele ha una potenzialità pedagogica, formativa e relazionale che nessun altro strumento possiede.

L’idea è stata subito accolta favorevolmente dalle realtà educative del territorio comasco: Oltremusica ha attivato il primo progetto di musica con ukulele nel 2010 all’interno di una scuola per l’infanzia di Laglio (Como). Nel tempo si sono aggiunte altre scuole che hanno creduto nelle potenzialità di questo strumento anche in tenera età, come la scuola per l’infanzia Le Carbonelle Colorate di Cislago, che ormai da anni propone il laboratorio di gioco-musica con ukulele ai propri bimbi.

Fra le attività di Oltremusica che più hanno avuto successo ricordiamo la formazione, nel 2013, della prima orchestra di ukulele composta da 130 bambini della scuola elementare di Bulgarograsso (CO). Il progetto ha avuto fin da subito un ottimo riscontro sia da parte dei bambini coinvolti che da parte delle maestre che hanno partecipato attivamente al percorso didattico, formandosi a loro volta per portare avanti il lavoro in autonomia.

Essendo l’ukulele adatto anche a contesti educativi non prettamente scolastici, Oltremusica ha potuto sperimentare la sua efficacia anche nei progetti di natura sociale più strutturati. Ne è d’esempio il progetto Cambio se mi Scambio, rivolto a minori a rischio e in dispersione scolastica del quartiere di Scampia Napoli e avviato nel marzo del 2016 in collaborazione con il Sole Onlus e CasaArcobaleno di Scampia. Anche in questo caso il riscontro da parte dei ragazzi è stato molto positivo, tanto che l’esperienza è proseguita anche oltre i tempi del progetto, coronata poi dall’esibizione di un gruppo dei ragazzi coinvolti all’Ukulele Festival di Vicenza.

Altri sono stati i progetti realizzati a cavallo tra l’ambito scolastico e quello sociale, come il percorso di “educazione alla pace” all’interno del progetto Gemini, promosso dal comune di Como.

La densa e ricca esperienza maturata in questi anni ha permesso ad Oltremusica di giungere nel 2016 alla pubblicazione del primo metodo italiano completo e progressivo per l’apprendimento dell’ukulele, dal titolo Iniziamo presto con l’ukulele, pubblicato da Edizioni Curci, adatto alle scuole ma anche a qualunque altro contesto che contempli l’utilizzo della musica come veicolo formativo/educativo.

Sabato 16 settembre 2017 ore 15:00-18:00
Villa Delfina
Via Donatello 9/a
Crenna di Gallarate (VA)

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 13 settembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.