Festival dell’Utopia, per progettare il futuro della città

Una ventina di incontri organizzati da Auser dove far dialogare e confrontare diversi esperti su temi che spaziano dal lavoro all'agricoltura all'Umanesimo

Presentazione festival utopia

Agricoltura e città, Umanesimo, Impresa e lavoro. Sono questi i tre filoni attorno a cui è stato costruito il Festival dell’Utopia che inizierà lunedì prossimo, 25 settembre al Salone estense di Varese.

QUI TUTTO IL PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE

Venti appuntamenti costruiti da Auser insieme all’Università dell’Insubria, Comune di Varese e Cgil SPI per coinvolgere la cittadinanza in un esercizio di visione futura: « Sono occasioni per riflettere sul futuro della nostra comunità – cha commentato il rettore Alberto Coen Porisini – Dove vogliamo andare come società e come luogo. Siamo impegnati con il nostro dipartimento di economia che si metterà a disposizione per contribuire a progettare».

Tra i promotori anche il Comune di Varese : « Quando noi abbiamo approfondito i possibili scenari futuri – ha spiegato il primo cittadino Davide Galimberti – è emerso lo scenario agricolo ambientale, quale luogo di sviluppo e accoglienza. Ci siamo dunque ritrovati nelle chiavi individuate dal Festival».

Organizzatore del fitto calendario di eventi che si snocciolerà per i prossimi mesi, sino all’ultimo evento del 4 dicembre dedicato al futuro dell’impresa e del lavoro, è Fulvio Fagiani Presidente Universauser: « Abbiamo voluto mettere insieme tre temi apparentemente distanti per coglierne, invece, le convergenze e i punti di interferenza».

Sostiene il Festival dell’Utopia anche la Provincia di Varese

Programma e informazioni di dettaglio sul sito www.universauser.it.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 settembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.