Gilli: “Serve pacchetto di energiche misure per la sicurezza”

A qualche giorno dall’incendio che ha carbonizzato sei auto sul tetto del Municipio anche l’ex sindaco Pierluigi Gilli condivide la propria posizione

Il consiglio comunale di Saronno, tutti i consiglieri

“L’incendio di chiara natura dolosa che ha prodotto la distruzione di diverse vetture comunali sul tetto del Municipio rappresenta l’ennesima prova dell’imbarbarimento della vita nella nostra città”. A qualche giorno dall’incendio che ha carbonizzato sei auto sul tetto del Municipio anche l’ex sindaco Pierluigi Gilli condivide la propria posizione.

“Senza girarci attorno, bisogna riconoscere che il rischio per la sicurezza dei beni, privati e pubblici, e delle persone ha ormai superato a Saronno il livello di guardia. Mentre ci stringiamo, come tutti i Saronnesi per bene, al Comune ed alla sua attuale Amministrazione, che si è prodigata nell’immediatezza dell’increscioso evento, dobbiamo tuttavia insistere perché si ponga mano ad una seria e concreta opera di prevenzione nei confronti dei malintenzionati, di qualunque origine siano, che mettono a repentaglio la tranquillità e l’operosità cittadine”.

L’ex sindaco chiede dunque un intervento forte: “Per la prevenzione non bastano telecamere: evidentemente (e purtroppo) quanto sinora fatto dall’Amministrazione a fini preventivi non è sufficiente né quantitativamente, né qualitativamente. Siamo quindi certi che questo orribile attentato (che ha colpito, oltretutto, le vetture utilizzate per i servizi sociali ai più deboli e disagiati) indurrà la Giunta, senza sconti, né troppi distinguo, alla rapida presentazione di un pacchetto di nuove, energiche misure per affrontare un’emergenza infinita”

di saragiud@gmail.com
Pubblicato il 16 settembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.