La matematica è un’opinione, come la lunghezza dei parcheggi

Qual è il conteggio da fare per calcolare la lunghezza effettiva totale dei parcheggi blu? Lo svela l'autorevole socio anziano dell'accademia di Patafisica computazionale

Parcheggio dietro al Teatro

Sabato 9 settembre 2017, come ormai da molti anni, ha avuto luogo a Varese la periodica riunione conviviale dell’Accademia di Patafisica computazionale. In una casa privata e seduti intorno ad una tavola imbandita, si sono radunati i membri effettivi: rappresentanti della cultura e dell’arte nelle sue diverse espressioni, imprenditori di successo, studiosi di economia e finanza, uomini e donne che hanno ricoperto e ricoprono importanti ruoli nelle istituzioni pubbliche. Dopo la consueta relazione del Socio anziano sulle attività dell’Accademia, sono stati proposti i temi e gli argomenti su cui si eserciterà la riflessione degli Accademici nei prossimi mesi.

Molti sono stati i temi esposti, ma quello che più di tutti ha suscitato la curiosità dell’Assemblea è stato il problema matematico-geometrico illustrato dal responsabile della Sezione di Matematica fantastica. Questi, il cui nome accademico è “Il Maratoneta”, ha sottoposto all’attenzione dei Soci una notizia pubblicata dalla stampa locale il 6 settembre ultimo scorso (in particolare ha offerto ai presenti copia della pagina del periodico on-line «VareseNews», consultabile all’indirizzo <http://www.varesenews.it/2017/09/strisce-blu-lunghe-come-la-pista-ciclabile-attorno-al-lago/649497/>).

Ora, la notizia in questione proponeva una curiosa e affascinante ipotesi matematica del Capogruppo del partito politico denominato Forza Italia presso il Consiglio comunale di Varese. L’onorevole Consigliere, già Assessore alla Cultura nella precedente Amministrazione, sosteneva in tale sede che la lunghezza complessiva delle strisce blu relative agli spazi o stalli per la sosta a pagamento delle automobili, recentemente allestiti nel capoluogo lombardo, raggiungerebbe la ragguardevole misura di 28 chilometri e 200 metri. L’onorevole Consigliere, che aveva precedentemente inoltrato un’interrogazione alla Giunta comunale per «quantificare i metri di vernice blu che sarebbero stati stesi sulla nostra città», avrebbe ottenuto la chilometrica misura, leggermente superiore alla lunghezza della «pista ciclabile attorno al lago di Varese», moltiplicando il perimetro di ogni spazio adibito alla sosta a pagamento (15 metri) per il numero complessivo degli stalli (1.880).

La conclusione è accattivante e il paragone con il circuito ciclo-pedonale che cinge il lago di Varese è seducente. Tuttavia, il calcolo è sembrato agli Accademici alquanto approssimativo. Infatti l’onorevole Consigliere comunale ha dato per scontato che TUTTI gli stalli siano perimetrati da QUATTRO strisce. In realtà l’esperienza (come è possibile constatare anche nella foto messa a corredo della notizia nella pagina del giornale «VareseNews») insegna che la gran parte degli stalli allestiti in città è recintata da tre strisce blu (quasi sempre manca quella in prossimità del marciapiede) e quasi tutti gli stalli hanno in comune le due strisce più corte (quelle che chiameremmo “di testa” e “di coda”). Insomma, il totale chilometrico proposto dall’onorevole Consigliere evidenzia una certa superficialità di calcolo ed una eccessiva attenzione alla retorica.

Alla fine dell’esposizione del Socio “Il Maratoneta” e dopo ampia e approfondita discussione, l’Accademia di Patafisica computazionale ha deliberato di delegare alla Sezione di Matematica fantastica una misurazione manuale delle strisce blu allestite in tutto il territorio del Comune di Varese. A partire dal prossimo mese di dicembre, l’Accademia di Patafisica computazionale pubblicherà un bando pubblico per reclutare 275 misuratori esperti, che, dopo un periodo di addestramento, misureranno manualmente tutte le strisce blu di nostro interesse. I risultati di questa impegnativa indagine saranno resi pubblici, presumibilmente, nel mese di settembre del 2019.

L’Accademia di Patafisica computazionale ritiene in questo modo di offrire un servizio utile alla cittadinanza tutta ed alla Matematica.

Cordialmente

Il Socio Anziano

dell’Accademia di Patafisica computazionale, sezione di Varese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 settembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.