Street food, l’appello dell’assessore ai commercianti: “Investimento per il futuro”

Da venerdì 29 settembre all'1 ottobre torna la grande festa in piazza Garibaldi. "Gli uffici competenti agevoleranno il rilascio delle autorizzazioni"

La nuova giunta di Andrea Cassani

«La seconda edizione dello street food deve essere una opportunità per tutto il commercio del cento cittadino». Claudia Mazzetti, assessore alle Attività produttive, rilancia l’appello agli esercenti del centro storico: «L’esperienza dell’anno passato è stata utile a dissipare ogni dubbio circa la partecipazione della gente. Abbiamo registrato oltre 20mila presenze e, se il bel tempo ci assisterà, anche questa volta la nostra Gallarate sarà invasa da una marea persone. Puntare su questo evento non è perciò più un azzardo. Chiedo perciò ai nostri esercenti di approfittare di queste manifestazione. A bar e ristorante consiglio di attrezzarsi all’esterno delle loro attività: i pochi che l’anno fatto nel 2016 hanno avuto un ritorno, in termini di incasso, eccezionale. E’ un esempio da seguire con l’obiettivo di creare un percorso all’insegna del buon cibo anche all’esterno di piazza Garibaldi. L’amministrazione comunale, da parte sua, garantisce che gli uffici competenti agevoleranno il rilascio delle necessarie autorizzazioni».

Ma l’esponente della giunta Cassani non si rivolge solo a baristi e ristoratori: «Il suggerimento che mi sento di dare ai proprietari di tutte le attività commerciali, è di restare aperti, soprattutto venerdì sera in occasione della nostra notte bianca che abbiamo ribattezzato “Gallarate città aperta”». Un appello a cui si erano associati anche Naga e Ascom Gallarate.

Il ragionamento di fondo è sempre lo stesso: l’arrivo a Gallarate di persone di fuori città deve essere visto come un investimento per il futuro. «Magari – prosegue l’assessore – nelle sere di apertura l’incasso non sarà quello desiderato. Ma quello che si deve capire è che chi arriverà a Gallarate per lo street food è possibile che ci tornerà con un budget per fare shopping. Un “meccanismo” che è possibile innescare solo nel caso in cui i nostri negozianti si mettano in mostra tenendo le saracinesche alzate e le porte delle loro attività spalancate».

Le date del secondo Urban Street Food sono venerdì 29 settembre (dalle 18 alle 24), sabato 30 (dalle 11 alle 24) e domenica 1 ottobre (alle 11 alle 23). Il numero dei truck in piazza Garibaldi è confermato, mentre l’area è stata ampliata con la chiusura di via Verdi e via Castelli. Previste come l’anno scorso convenzioni con il Seprio Park, ma con tariffe ancora più convenienti per gli utenti: venerdì e sabato fino alle 19 un euro ogni tre ore e dalle 19 alle 24 un euro; domenica un euro per tutta la giornata.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 settembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.