A La Tela si parla di “Mercato delle armi”

Appuntamento nell'osteria sottratta alla 'ndrangheta nell'ambito delle iniziative del mese della pace

L'arsenale sequestrato in Canton Ticino
Le armi illegali scoperte dalla polizia cantonale. Gli agenti hanno arrestato un 45enne italiano residente nel Luganese

All’interno della rassegna “Mese della Pace” proposta in ottobre, l’osteria sociale La Tela di Rescaldina in collaborazione con il Comune propone per la sera di martedì 17 ottobre l’incontro – dibattito “Il mercato delle armi”, un momento di approfondimento e riflessione sul mercato delle armi, la responsabilità civile e i diritti umani.

Visti i recenti fatti di cronaca, il tema è particolarmente di attualità e invita non semplificare un quadro che è molto più complesso – e vicino – di quello che si possa pensare. In un contesto sociale che tende a privilegiare l’innalzamento di muri e a rivendicare costantemente autonomie, le tensioni vengono inevitabilmente aumentate. Il tema però non è solamente sociale, ma assume anche risvolti giuridici, economici e di gestione del potere arrivando a interessare i diritti umani e la libertà personale. Davanti ad una tema così, forse è troppo semplice prendere posizione a priori.

A La Tela sono previsti gli interventi di Giorgio Beretta, sociologo e membro della Rete Italiana per il Disarmo; Francesco Vignarca, coordinatore nazionale della Rete italiana per il Disarmo e Chiara Acquaro, attivista di Amnesty International. Inizio alle 21, ingresso libero.

La rassegna prosegue martedì 24 ottobre con la presentazione del libro di Alessandro Piana “Diario di un condannato a morte”, in una serata organizzata in collaborazione con Amnesty International.

Info: Osteria sociale del buon essere “La Tela” Strada Saronnese, 31 Rescaldina (MI)
cell. 328 6845452
www.osterialatela.it
Facebook: https://www.facebook.com/osterialatela/

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 13 ottobre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.