Al Buon Gesù spunta il primo supermercato Aldi

Si tratta di uno dei leader mondiali della grande distribuzione che sta aprendo punti vendita in tutto il nord Italia. Insieme a Tigros ed Md dovrà assumere il 60% del personale in città

supermercato
spesa carrello scaffali

Il nuovo supermercato che sorgerà tra il Sempione e via don Minzoni a Castellanza vedrà un nuovo marchio della grande distribuzione affacciarsi in quest’area.

Si tratta di Aldi, la multinazionale tedesca attiva nel settore della grande distribuzione organizzata, ed è una delle principali aziende del mondo nel suo settore. Il principale concorrente è Lidl che, non a caso, ha rinnovato di recente il suo punto vendita situato poche centinaia di metri più a nord, sempre sul Sempione.

Tra la fine del 2017 e l’inizio del 2018 Aldi, che ha posto la sua base operativa in Italia a Verona, aprirà una serie di supermercati in tutto il nord Italia. Quello di Castellanza sarà certamente il primo in tutto il territorio a nord di Milano.

Come vi avevamo raccontato nei giorni scorsi sono quattro le strutture che stanno vedendo la luce in questi mesi e che apriranno a breve. Oltre ad Aldi, sempre a Castellanza, apriranno un Tigros nell’area ex-Peplos tra la Saronnese e via Bettinelli, ed un Md Market al posto della tintoria Olona in viale Lombardia.

Tutte e tre le strutture dovranno assumere una percentuale di lavoratori residenti a Castellanza pari al 60%, come da convenzione con l’amministrazione comunale. I curriculum vengono raccolti dall’Informalavoro che poi li passa al centro per l’Impiego di Busto Arsizio che tiene i contatti con le realtà commerciali. Per il Tigros di via Bettinelli sono stati già raccolti mentre è in fase avanzata per Aldi mentre per Md c’è da aspettare ancora un po’. Le nuove assunzioni di castellanzesi saranno circa 25 in tutto.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 ottobre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.