Al cinema arriva IT

Nelle sale anche "Brutti e cattivi" e il cartoon "Monster Family"

Cinema

L’attesa è finita: il 19 ottobre uscirà finalmente al cinema IT, trasposizione sul grande schermo del romanzo di Stephen King. Anni 80: un misterioso palloncino rosso è il segno distintivo di una creatura mostruosa che semina il terrore fra i bambini della cittadina di Derry, Maine, catturandoli in una trappola da cui non hanno scampo. Un gruppo di ragazzini tormentati dai bulli costituisce il Club dei Perdenti, con l’obiettivo di indagare sulle scomparse inquietanti, che hanno colpito anche il fratello di uno di loro. Quando le ricerche portano a un clown di nome Pennywise, i ragazzi scoprono con orrore di averlo già incontrato…

Brutti e cattivi è una commedia italiana in uscita il prossimo 19 ottobre. I protagonisti sono 4 spiantati, che decidono di organizzare una rapina che cambierà la loro vita. Il Papero (Claudio Santamaria) non ha le gambe, la moglie Ballerina (Sara Serraiocco) è senza braccia, Il Merda (Marco D’Amore) è un rasta con problemi di tossicodipendenza e Plissé (Simoncino Martucci) è affetto da nanismo.
Nonostante gli ostacoli, la banda riesce a portare a termine il colpo. La situazione si complica però dopo la rapina, perché ciascuno dei membri del commando vorrebbe tenere per sé il bottino.

Monster Family, cartoon ispirato dal romanzo di David Safier (La mia famiglia e altri orrori) racconta la storia di Emma Wishbone (la cui voce nella versione italiana è di Carmen Consoli), proprietaria di una libreria per ragazzi, e della sua famiglia.
Durante una festa in maschera, a causa di un sortilegio, i 4 protagonisti assumono le sembianze dei loro costumi di halloween. Per ritornare com’erano, genitori e figli dovranno appianare le loro divergenze ed invertire l’incantesimo. La voce del Conte Dracula è di Max Gazzè.

di
Pubblicato il 19 ottobre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.