Facciamo rete per aiutare le tante Debora

La Presidente di Caos, associazione che si occupa delle donne operate al seno, lancia una sfida: costruire una rete di supporto a chi non riesce a rientrare nella società

prevenzione tumore seno ottobre rosa

La storia di Deborah mi ha profondamente colpito e commosso. In Lei ritrovo tutta l’energia, la creatività e la passione che contraddistinguono le donne ferite dal cancro al seno: anche in questa occasione dimostrano una forza ed una determinazione  incredibile e sono capaci di rinascere trasformando poi un momento critico in un punto di forza! Il vissuto di malattia acquista un valore particolare perché rappresenta un esperienza (  anche se dolorosa )  significativa!

La malattia non ha vinto contro  Debora ( ha vinto LEI!)  mentre l’ha sconfitta  un altro avversario ben più “incivile”: la Società Civile e le Istituzioni incapaci di dare risposte ai bisogni dei cittadini!

La Rabbia, l’indignazione e lo sconforto di Debora sono sacrosanti ed altrettanto sacrosanto è il suo bisogno di solidarietà di fronte a questo disagio. Anche in questo caso le reti sinergiche fanno la differenza , per cui mi permetto di lanciare una sfida: uniamoci tutti ( ognuno per le proprie  competenze) e facciamo squadra per combattere “l’indifferenza” e le risposte che non arrivano per leggerezza e sciatteria di una Società disattenta ed incapace! Aiutando Debora aiutiamo la dignità sociale! Io ci sono!

di
Pubblicato il 16 ottobre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.