In cammino sulla via Francisca

Parte dal Sacro Monte e arriva a Castelseprio la seconda tappa del cammino alla scoperta della via Francisca del Lucomagno. Ben 50 i partecipanti, 12 dei quali svizzeri

Via Francisca: la tappa dal sacro Monte a Gazzada

Parte dal Sacro Monte e arriva a Castelseprio la seconda tappa del cammino alla scoperta della via Francisca del Lucomagno.

Il cammino in due giorni è organizzato dalla provincia di Varese e dalla Regione Lombardia sabato 7 e domenica 8 ottobre e si inserisce in una serie di escursioni che ha avuto inizio il 23-24 settembre con la tappa da Lavena Ponte Tresa al Sacro Monte, e avrà la sua conclusione nel weekend del 20-21 ottobre con la tappa da Cairate al castelletto di Cuggiono.

L’iniziativa sta avendo grande successo: anche questa tappa, a cui si poteva accedere su prenotazione, ha raggiunto il massimo dei partecipanti, cioè 50, 12 dei quali provenivano dalla Svizzera.

La tappa di sabato 7 andava dal Sacro Monte a Gazzada Schianno, con conclusione a Villa Cagnola, dove nella serata – a partire dalle 20.45 – ci sarà un’incontro di presentazione della via Francisca. La parte varesina  del cammino è stato inoltre inserito in Nature Urbane, il festival varesino del paesaggio che sta per concludersi.

La partenza era fissata per le nove dalla terrazza del Mosè: i partecipanti hanno percorso la via Sacra fino alla prima cappella, poi hanno raggiunto il quartiere di S. Ambrogio e  il parco di villa Mylius per poi raggiungere il centro e i giardini Estensi, dove i partecipanti hanno incontrato il sindaco di Varese, Davide Galimberti, e si sono fermati per  il pranzo al sacco. La prima tappa dopo i giardini estensi è stata quella di Villa Recalcati, dove sono stati accolti dal presidente della Provincia Gunnar Vincenzi.

L’ultimo tratto è stato quello verso villa Cagnola a Gazzada, dove c’era l’arrivo di tappa e nella sera è previsto un incontro pubblico informativo. Una tratto seguito dal CAI di Gazzada, che è stato parte importante di una organizzazione perfettamente riuscita grazie a Donatella Ballerini della Provincia e Ferruccio Maruca della regione.

DOMENICA 8 LA TAPPA DA GAZZADA A CASTELSEPRIO

Il cammino prosegue domenica 8, con la tappa che da Gazzada Schianno arriva a Castelseprio: dopo la partenza da villa Cagnola alle 9, la prima tappa sarà a Morazzone con visita guidata alla Chiesetta S. Maria Maddalena e alla Cascina Ronchetto per una degustazione di vini di Morazzone. Seguirà poi la tappa di Castiglione Olona, con visita dei siti e pranzo al sacco presso il  Cortile del Doro, quella al monastero di Torba, e infine quella al Parco di Castelseprio con sosta e visita del sito, prima della conclusione delle attività.

Il link per prenotare la prossima escursione

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 ottobre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.