Provincia, la Lega replica a Licata

Lo scontro sulla questione dei conti

lega nord provincia 2016

Riceviamo e pubblichiamo

La Lega Nord non si accontenta delle dichiarazioni alla stampa del consigliere con delega al bilancio Giuseppe Licata e torna a “pretendere” quanto chiesto durante la conferenza stampa di qualche giorno fa. “Il normale confronto istituzionale” a parlare è Giuseppe Longhin capogruppo in consiglio provinciale “quello utile per amministrare con il giusto coinvolgimento di tutte le forze consigliari, si fa in commissione bilancio e in aula consigliare, non possiamo accettare risposte via stampa, uno perché non ufficiali e due perché Licata si contraddice giorno dopo giorno”

Maurilio Canton riprende il concetto: “Licata nel giro di alcuni giorni è riuscito prima a dichiarare e smentire con triplo salto mortale carpiato all’indietro le proprie affermazioni riguardo la impossibilità o meno di chiudere il bilancio provinciale, di fatto confondendoci ancora più le idee: lo sbilancio di 6,7 milioni esiste o no? Se non esiste vorremmo sapere perché Licata ne ha parlato alla stampa e se esiste quando e come approveremo il bilancio preventivo”.

Marinella Colombo, da parte sua, risollecita la risposta riguardo il mancato ottenimento di parte dei 72 milioni messi a disposizione dall’Unione Province Italiane: “perché tra le 32 province che hanno ottenuto il contributo non figura Varese? i 2 o 3 milioni che sarebbero arrivati non servono o erano fondamentali al pareggio di bilancio?”

Carlo Pescatori rilancia la sfida: “Se non esiste sbilancio allora Licata e il presidente Vincenzi non avranno alcun problema a raccogliere l’invito che riproponiamo nuovamente, vengano ad un incontro dove pubblicamente ci sbugiardino. Avete i documenti? Mostrateceli.

Longhin chiude: “che non ci dicano che lo sbilancio di 6,7 milioni era troppo alto per ottenere il contributo di UPI perché la provincia di Pavia ne aveva 7,1 e ne ha ottenuti 3,2, meno comunicati stampa e più amministrazione creerebbero forse meno danni ai cittadini.”

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 ottobre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.