Rovera, weekend da favola: la Carrera Cup è sua

Il giovane varesino conquista un primo e un secondo posto e scavalca in extremis Pera in testa alla classifica generale del monomarca Porsche: "Un'emozione fortissima"

alessio rovera porsche carrera cup

Comunque prosegua la sua – promettente – carriera, Alessio Rovera si ricorderà sempre del fine settimana monzese del 21 e 22 ottobre 2017. Data da marchiare a fuoco sul cuore del 22enne pilota varesino che sul tracciato brianzolo ha completato la rimonta e si è aggiudicato il titolo della Carrera Cup Italia, il monomarca che Porsche organizza in diverse nazioni e che rappresenta un lasciapassare per l’attività agonistica della casa di Stoccarda.

Rovera, portacolori del team Tsunami RT, si è presentato a Monza con un distacco di 13 punti dal leader della classifica, il 18enne lucchese Pera, in testa al campionato fin dalla prima gara della stagione. Per centrare il titolo quindi, serviva un capolavoro da parte del varesino che però doveva “contare” anche sui piazzamenti del rivale, per altro scattato dalla 10a posizione in gara1 per via di una penalizzazione comminata dopo il weekend del Mugello. 

alessio rovera porsche carrera cup
Rovera a Monza fotografato da Marco Losi

Sabato dunque Rovera ha fatto in pieno il proprio dovere, andando a vincere Gara1 con una prova di grande determinazione: scattato in pole position Alessio ha mantenuto la testa dall’inizio alla fine respingendo a più riprese gli attacchi del rientrante Druidi, secondo al traguardo. Pera però è stato autore di una grande rimonta e ha concluso quarto all’arrivo e terzo in classifica, per via di una penalità di 25″ inflitta a Kruglyk.

Domenica mattina, quindi, Gara2 è stata decisiva per l’assegnazione della Carrera Cup Italia, con Rovera a partire di rincorsa in griglia di partenza e con ancora 3 punti da recuperare su Pera. Al quarto giro il momento decisivo: il toscano del team Ebimotors, all’esordio sulla pista di Monza, è stato autore di un testacoda alla parabolica ed è stato colpito da Francesca Linossi che lo seguiva da vicino: i due sono stati costretti al ritiro e così Rovera, che stava già risalendo la classifica, ha potuto amministrare il resto della gara. Il varesino non ha rinunciato ad andare forte, si è insediato in seconda posizione e ha lasciato la vittoria di giornata a un Druidi in gran forma, per poi cucirsi lo “scudetto” sulla tuta a fine gara. Un risultato che, tra l’altro, è valso anche il titolo a squadre per la sua Tsunami RT – Centro Porsche Padova.

«Provo un’emozione fortissima e quasi non riesco a parlare – ha detto Alessio al termine della gara – Per questa impresa devo ringraziare tutti i ragazzi del team, è stata una stagione davvero intensa culminata in un finale incredibile in una gara molto insidiosa. Ora festeggeremo tutti insieme e presto inizieremo a pianificare il 2018». Per Rovera in questa stagione sono state cinque le vittorie parziali.

PORSCHE CARRERA CUP ITALIA 2017
Classifica finale: 1. ROVERA 182 punti; 2. Pera 174; 3. Fulgenzi 120; 4. Quaresmini 119; 5. Pellegrinelli 88.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 23 ottobre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.