Saronno si ferma per l’ultimo saluto a Marzorati

La cerimonia è stata concelebrata dal prevosto monsignor Armando Cattaneo, dal suo predecessore monsignor Angelo Centemeri e da don Walter Cazzaniga. Attorno alla moglie e ai figli l'intera città

Saronno si ferma per l\'ultimo saluto a Marzorati
Saronno si ferma per l\'ultimo saluto a Marzorati

Prepositurale gremita oggi pomeriggio per l’ultimo saluto a Michele Marzorati il medico 60enne impegnato nella vita politica e sociale saronnese che si è spento lunedì mattina.

La cerimonia è stata concelebrata dal prevosto monsignor Armando Cattaneo, dal suo predecessore monsignor Angelo Centemeri e da don Walter Cazzaniga. Attorno alla moglie e ai figli l’intera città: dalla autorità guidate dal sindaco Alessandro Fagioli e dal presidente del consiglio comunale Raffaele Fagioli agli ex primi cittadini, dagli esponenti di associazioni saronnesi a tanti pazienti e amici.

Nell’omelia il prevosto ha posto l’accento su come Marzorati, ex assessore, consigliere comunale e candidato sindaco nel 2010, si fosse dedicato con passione e totale dedizione a realtà alte “la famiglia, i suoi pazienti che non ha mai trascurato nemmeno quando era lui stesso a lottare contro la malattia, la sua città a cui aveva contribuito con rettitudine e correttezza. Era così innamorato della gente che si era anche impegnato in un progetto missionario in Kenya. Medico, imprenditore e politico si dedicava a queste attività con vera carità cristiana e con una rettitudine che devono essere d’esempio”.

Al termine della cerimonia un messaggio della figlia Francesca che ha concluso: “Il mio papà è stato un eroe per i valori che ci ha trasmesso e per come ha affrontato la malattia nell’ultimo anno e mezzo”.

di
Pubblicato il 12 ottobre 2017
Leggi i commenti

Foto

Saronno si ferma per l’ultimo saluto a Marzorati 3 di 3

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.