Una grande stagione per tutti i gusti al Sociale

Lo storico teatro di piazza Plebiscito offre una stagione completa e imperdibile tra opera, musica, cinema, cabaret, teatro per bambini, corsi teatrali e commedia dell'arte

presentazione stagione teatro sociale 2017-2018

La stagione culturale del Teatro Sociale Delia Cajelli di Busto Arsizio riparte alla grande dopo il buon successo dell’anno scorso. Il nuovo corso impresso dalla Fondazione Comunitaria del Varesotto sta portando i primi riscontri sia di pubblico che di qualità delle proposte in ambito teatrale, cinematografico e musicale. La sala di piazza Plebiscito, inoltre, continua ad aprirsi sempre di più al territorio, alle associazioni, agli appassionati di teatro e ai giovani con corsi per tutte le età.

Il presidente Luca Galli è soddisfatto: «Dopo gli ottimi risultati della scorsa stagione con almeno 30 mila spettatori, quest’anno il teatro sarà ancora più aperto alla città. Quest’anno l’offerta si completa con musica dal vivo, il ritorno del cinema grazie alla collaborazione con l’Anteo mentre sono state incrementate le collaborazioni con enti e associazioni». Galli ricorda anche che «sono stati fatti diversi investimenti sulla sicurezza e quest’anno sono previsti altri lavori per modernizzare altri spazi».

Alla presentazione della nuova stagione è passata per un saluto anche l’assessore alla Cultura Paola Magugliani: «Sono felice per l’importante ritorno del cinema di qualità nel centro e per il ritorno dell’opera. Due elementi di altissima qualità che confermano quanto questa realtà sia costruttiva nella diversità».

Felice anche il segretario generale della Fondazione Comunitaria del Varesotto, proprietaria della struttura, Carlo Massironi: «La fondazione è la base della costruzione della rinascita di questo teatro. Il programma è vario e di alto livello, per tutte le fasce d’età».

Non mancheranno gli spettacoli comici con Maurizio Di Battista, Ale e Franz, Gabriele Cirilli. La musica salirà sul palco con i Diaframma (mitica band new wave degli anni’ 80) il 13 ottobre, un tributo sonoro e visivo e ai Pink Floyd e Antonella Ruggiero.

Uno dopo l’altro i responsabili delle varie realtà che operano nella struttura hanno presentato i loro programmi. Il Maestro Messina, infatti, si occuperà dell’opera lirica che torna con nomi importanti del canto e un’orchestra tutta lombarda che eseguirà opere come la Traviata, la Cavalleria Rusticana e l’operetta Cin ci là.

L’associazione Educarte ha annunciato spettacoli che vedranno protagonisti tra i quali “L’infinito Giacomo”, la festa di Capodanno con veglione al Teatro, il giorno del Martedì Grasso “I segreti dell’Arlecchino” con Enrico Bonavera (l’Arlecchino del Piccolo teatro), le Giornate Pirandelliane con il premio Delia Cajelli.

Noemi Bassani e Martin Stigol del Progetto Zattera ritornano per far divertire i più piccoli, a partire dal 21 ottobre con una grande inaugurazione in piazza San Giovanni e poi tanti appuntamenti con i burattini, un evento per la festa del Papà il 18 marzo, spettacoli al mattino per le scuole medie e superiori, corsi di teatro per bambini, adolescenti e adulti.

Elisa Vai della scuola di ballo Passion for Movement ha annunciato un corso di ballo che ripercorrerà gli anni’50con boogie boogie, charleston, rock and roll, mambo.

Antonella Colombo, del centro Arte Danza di Olgiate Olona, proporrà il tradizionale spettacolo per il Giorno della Memoria “Come una rana d’inverno”, tra teatro e danza, e lo spettacolo sulle donne dal titolo “La forza di essere donna” come omaggio alle grandi figure femminili nella storia.

Matteo Inzaghi porterà la sua passione per il cinema con una rassegna cinematografica inusuale dal titolo “Scoprendo il Cinema” in cui si racconta un film per scene e sequenze dal punto di vista stilistico e narrativo.

Infine Matteo Tosi organizza le Mattine al Museo, una serie di lezioni per affrontare le mostre nel territorio nel modo migliore, fornendo alcune nozioni di base per comprendere le opere degli artisti che si andranno ad ammirare nelle esposizioni più importanti di Milano e della provincia di Varese.  Il consigliere comunale di Busto Grande organizza anche un cineforum in lingua inglese con la Cambridge School e in collaborazione con la collega consigliera Francesca Tallarida.

Per ulteriori informazioni sulla stagione e sugli abbonamenti  che permetteranno di avere una scontistica sul prezzo degli spettacoli singoli, potete visitare il sito internet rinnovato di recente, dove troverete anche tutte le date degli spettacoli: www.teatrosociale.it

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 06 ottobre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.