Il bando di gara non è chiaro, slittano i lavori in via per Lonate

Lo sostiene l'Ance (Associazione Nazionale Costruttori Edili) che ha presentato un'istanza all'Autorità Anticorruzione. Furioso il sindaco Antonelli: "Assurdità che provocherà un ritardo di 2 mesi"

incontro giunta antonelli madonna regina

«I lavori di via per Lonate rischiano di slittare di due mesi per colpa di chi dovrebbe difendere le imprese edili e il loro lavoro». Il sindaco di Busto Arsizio, Emanuele Antonelli, è arrabbiatissimo perchè non vorrebbe vedere infranta una promessa fatta ai residenti del quartiere e cioè che i lavori di rifacimento di strade, marciapiedi e incroci di quella zona sarebbero partiti a novembre, un’opera attesa da 11 anni.

A bloccare il via alle opere sarebbe una lettera scritta dall’Ance Varese (l’Associazione Nazionale Costruttori Edili) all’Anac (l’Autorità Nazionale Anti-Corruzione), tecnicamente si chiama istanza di pre-contenzioso, nella quale segnala una serie di incongruenze nei capitolati di gara emessi dall’amministrazione per l’assegnazione dei lavori.

Secondo l’Ance queste incongruenze avrebbero reso difficile se non impossibile la partecipazione delle imprese alla gara. In particolare rilevano difficoltà nella comprensione di alcune richieste  che vengono fatte in materia di organizzazione del cantiere, sicurezza, migliorie tecniche e prestazionali e computo-metrico estimativo.

Secondo il sindaco il problema sollevato dall’Ance è del tutto strumentale: «Se, come loro sostengono, la complessità del bando non avrebbe favorito la partecipazione delle imprese come mai sono ben 12 quelle che hanno partecipato? Perchè nessuna ha fatto ricorso? Forse si sta usando l’Ance per farlo?».

Queste le domande che si pone il sindaco che inoltre precisa: «Ci hanno accusato di non aver risposto ad una lettera che è stata mandata nelle settimane scorse ma noi lo abbiamo fatto, rispondendo punto su punto. Infine vorrei anche sottolineare che l’istanza è stata presentata in maniera congiunta con Agesp Attività Strumentali (che ha redatto il bando, ndr) quando questo non è assolutamente vero perchè il documento è stato redatto e firmato solo dall’Ance».

Ance avrebbe anche sottolineato che l’esposto non è vincolante per l’inizio dei lavori ma Antonelli ha deciso di congelare tutto fino a gennaio: «Non vorrei ritrovarmi a pagare i danni, meglio aspettare. Una cosa è certa: in questo modo l’Ance non sta facendo un buon servizio agli imprenditori che dice di voler difendere».

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 20 novembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.