Il consorzio Villoresi in mostra alla fiera di san Martino

La mostra del consorzio Villoresi consortile Acquachefà sarà visitabile in occasione dell’Antica Fiera di San Martino di Inveruno presso il Padiglione Villoresi, in frazione Furato

Avarie

La mostra del consorzio Villoresi consortile Acquachefà sarà visitabile in occasione dell’Antica Fiera di San Martino di Inveruno presso il Padiglione Villoresi, in frazione Furato.

La  mostra “Acquachefà. Una storia che scorre da secoli” è realizzata dal Consorzio Est Ticino Villoresi. Un’esposizione che è anche un’occasione per raccontare il cambiamento del nostro territorio attraverso i secoli. E’ una storia fatta di luoghi e di persone, ma soprattutto di scenari e percorsi scanditi da corsi d’acqua naturali e artificiali, in un territorio come quello del Parco Ticino che non è costituito solo da campi, boschi, oasi naturalistiche, aree umide e marcite, ma anche da opere di ingegneria idraulica, borghi, edifici storici, abbazie, mulini e cascine.

L’uomo ha creato un reticolo di vie d’acqua che ha plasmato giorno dopo giorno il paesaggio, ha sviluppato nel tempo un’economia e ha generato nuovi scambi. Molte sono le funzioni dell’acqua dei canali attuali: irrigua, ambientale, energica, culturale, turistica, industriale. Questo patrimonio inestimabile, che richiede quotidiana cura e governo è gestito, tutelato e valorizzato dal Consorzio Est Ticino Villoresi, curatore di questa mostra che ci aiuta a comprendere l’importanza e la bellezza della risorsa acqua.

Il personale del consorzio Villoresi sarà a disposizione per fornire informazioni su ETVilloresi e le sue attività nella giornata di sabato 11 novembre, dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30, e di domenica 12 novembre, dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 17.30.

Il Consorzio, in accordo con l’Amministrazione Comunale, ha voluto fortemente l’esposizione della rassegna, che testimonia lo sviluppo dell’Ente sul fronte della multifunzionalità, in uno degli appuntamenti a stampo agricolo e zootecnico più di largo richiamo in Lombardia.

L’obiettivo dell’allestimento nell’ambito della fiera è quello di suggerire al grande pubblico del settore una riflessione sulla polivalenza dell’acqua che, regolata primariamente a fini irrigui dai Consorzi di bonifica, può assumere nuovi contorni e rinnovata importanza, soprattutto alla luce dei cambiamenti climatici in corso.

La rassegna farà da vera e propria cornice all’incontro pubblico “L’oro blu in un mondo che cambia – L’acqua nella trama del territorio rurale lombardo: usi plurimi, complessità di gestione, cambiamenti climatici, strategie di impiego”, che avrà luogo al Padiglione Villoresi nel pomeriggio di sabato 11 novembre a partire dalle 17.30.

All’incontro parteciperà anche il Presidente del Consorzio Alessandro Folli, che terrà un intervento sulla gestione degli usi plurimi dell’acqua e sul ruolo multifunzionale dei Consorzi di bonifica. Al termine è prevista una degustazione di specialità d’acqua dolce.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 novembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.