Due su tre oltre i limiti, il Comune accende i VeloOK per una campagna di sicurezza

Con la sperimentazione di Casale Litta sbarca in provincia di Varese la campagna nazionale di sicurezza stradale “ATTENTA-Mente”

Velo Ok

Con la sperimentazione di Casale Litta sbarca in provincia di Varese la campagna nazionale di sicurezza stradale “ATTENTA-Mente” promossa dalla fondazione ASAPS e da Noisicuri.

Il progetto comprende numerose attività di educazione e prevenzione, sia rivolte agli scolari e ai cittadini, sia finalizzate a far rispettare maggiormente le regole su strada.

Come prima attività l’amministrazione sperimenterà il sistema di prevenzione e controllo delle velocità VeloOk nei punti più critici della viabilità, dove un monitoraggio preventivo del traffico ha evidenziato come 2 utenti su 3 non rispettino i limiti urbani, con velocità medie ben superiori al limite e punte massimo ben oltre i 100 chilometri all’ora in centro urbano.

Ma la campagna ATTENTA-MENTE va ben oltre il semplice interventi su strada, con numerose iniziative rivolte ai cittadini e agli studenti per creare una maggior cultura della sicurezza stradale.

L’obiettivo finale della campagna è quello di creare e promuovere i comuni virtuosi sulla sicurezza stradale.

Le attività della campagna ed i primi risultati della importante sperimentazione di Casale Lista, primo comune della provincia di Varese ad aderire alla importante iniziativa, saranno resi noti a tutti gli interessati durante un incontro pubblico aperto ai cittadini e alla stampa che si terrà nel mese di novembre.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 novembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Felice

    All’estero mettono all’ingresso di ogni paese un VERO autovelox con tanto di segnalazione ben visiva.
    Punto. Semplice e senza troppe pagliacciate come in Italia, paese noto per coccolare chi le regole non le rispetta.

    1. Scritto da giuseppepeppe

      Io non riesco a capire perchè tirare in ballo sempre l’estero.
      Un autovelox fisso ha una bassa deterrenza al massimo serve per non assumere un vigile in più o per fare un po di cassa dai distratti.
      L’italia coccola chi non rispetta le regole!!! non credo
      Quello che si può sicuramente imputarle e l’incapacita nel farle nel modo più semplice possibile.
      Se multo una persona e poi perchè le regole per la taratura dell’impianto sono oscure e palese che impugnera e non pagherà.