Fermato con 14 chili di coca, trafficante del Varesotto condannato a 7 anni

L'uomo era stato fermato nel marzo scorso alla dogana di Novazzano dalle guardie elvetiche che perquisendo la sua auto avevano scoperto il carico di droga occultato in un vano nel portabagagli

cocaina malpensa

Un uomo di 46 anni, residente nel Varesotto, è stato condannato a 7 anni di carcere e 10 di espulsione dalla Svizzera per traffico internazionale di stupefacenti.

La condanna è stata pronunciata ieri dal Tribunale di Lugano.

L’uomo era stato fermato nel marzo scorso alla dogana di Novazzano dalle guardie elvetiche che perquisendo la sua auto avevano scoperto il carico di droga: 14 chili di cocaina molto pura, confezionati in panetti nascosti in un vano nel portabagagli.

Un sequestro significativo. La droga viaggiava tra la Germania e l’Italia, e l’importante quantitativo, la purezza della cocaina e tutte le modalità individuate lasciano pensare ad un grosso traffico internazionale che avrebbe potuto essere smantellato se l’imputato avesse collaborato.

Ma, come riferisce la Rsi, l’uomo ha sostenuto di essere solo un corriere, di non sapere quanta droga stesse trasportando e, soprattutto, non ha mai fatto i nomi delle persone che gli commissionavano i viaggi. Almeno tre, secondo quanto appurato dall’inchiesta.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 novembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.