Film in inglese al Sociale, al via la rassegna

Cinema e formazione vanno a braccetto con il teatro Sociale Delia Cajelli e la Cambridge open school. Matteo Tosi cura la rassegna

Avarie

Dodici pellicole in lingua originale per gustarsi ogni dialogo come è stato girato o per tenere allenato il proprio inglese. Ecco l’ultima proposta del Teatro Sociale “Delia Cajelli” di Busto Arsizio in materia di cinema e offerta formativa.

Una rassegna che, alternando “classici” e nuove uscite, si snoderà fino al 19 aprile, proponendo film molto diversi tra loro, sia per tematica che per stile e linguaggio, anche perché metà delle pellicole scelte vengono dagli Stati Uniti e metà dalla Gran Bretagna, ognuna con il proprio accento e il proprio slang.

“Proprio per questo – spiega Matteo Tosi, curatore della rassegna –, oltre che per poter mantenere i prezzi a livello simbolico, abbiamo chiesto la collaborazione di Cambridge Open School, con la quale abbiamo concordato di utilizzare i sottotitoli in lingua e di introdurre ogni proiezione con un breve “punto” sul linguaggio usato e su alcune peculiarità linguistiche delle singole pellicole”.

Dopo il primo appuntamento di ieri sera, giovedì,  con Little Miss Sunshine, irriverente ma delicata commedia made in USA seguiranno Miss Peregrine’s Home (23//11) – The voyage of the Dawn Treader (07/12) – Miracle on the 34th Street (21/12) – The boat that rocked (04/01) – Chariots of fire (25/01) – Eddie the Eagle (15/02) – Me & Earl & the dying girl (22/02) – In the name of the Father (15/03) – Kingsman: the secret service (29/03) – Hidden figures (05/04) – Pride (19/04)

3 euro il biglietto, 20 l’abbonamento a tutti e 12 i film
info: www.teatrosociale.it

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 10 novembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.