“Da Forza Italia ci attendiamo un netto rinnovamento”

Dopo la condanna in terzo grado di Nino Caianiello, il Pd chiede una presa di posizione forte

nino caianiello tribunale busto arsizio

Riceviamo e pubblichiamo

Ogni persona coinvolta in un processo penale deve essere considerata innocente fino a sentenza definitiva.
L’altro ieri Nino Caianiello è stato condannato in terzo grado e dunque in via definitiva per concussione, uno dei più gravi reati contro la Pubblica Amministrazione. Da ieri, quindi, la presunzione di innocenza non c’è più, c’è solo una sentenza di condanna per una tangente a Gallarate.
Questo è un fatto, così come è un fatto che Caianiello sia ancora di recente (e ancora oggi) indicato dai giornali come ‘plenipotenziario’ di Forza Italia, figura centrale e forte di questo Partito, non solo a Gallarate ma nell’intera provincia di Varese.
Limitandoci ai fatti, quindi, salvo il rispetto che ogni persona, anche se condannata, merita sempre, crediamo sia necessario che la politica Gallaratese, si interroghi in profondità su questa vicenda. Non parliamo del lato umano e dei rapporti personali, ovviamente, ma di quello politico: da Forza Italia ci attendiamo atti di discontinuità per un forte e netto rinnovamento. In caso contrario il segnale dato ad una cittadinanza che chiede e merita onestà e trasparenza sarebbe come minimo preoccupante.
Al sindaco Cassani  chiediamo di vigilare costantemente, ricordandogli, tra l’altro, che in campagna elettorale prese impegni precisi sulla lotta alla corruzione, da attuarsi entro i primi cento giorni: sarebbe il caso di iniziare a mantenerne qualcuno per evitare che possano ripetersi altri episodi gravissimi nella nostra città. In una costante attenzione alla questione morale, che ci riguarda tutti.Partito Democratico Gallarate

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 novembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.