Giovani gratis sui mezzi di trasporto, la proposta in Consiglio provinciale

Il progetto prevede l'istituzione di un pass gratuito, per i giovani tra i 16 e i 29 anni di viaggiare gratuitamente per quattro mesi sulla rete del trasporto locale pubblico

Varie

È stata presentata dai gruppi di maggioranza in Consiglio provinciale la mozione a sostegno del progetto “Interrail giovani Lombardia”. Il progetto prevede l’istituzione di un pass gratuito che permetta ai giovani tra i 16 e i 29 anni, residenti in Lombardia, di viaggiare gratuitamente per quattro mesi sulla rete del trasporto locale pubblico e di accedere a musei, parchi, mostre, collezioni e ville presenti numerosi nella nostra regione.

La mozione è composta da un atto di indirizzo affinché l’Agenzia del trasporto pubblico locale preveda questo progetto nella prossima riorganizzazione del sistema e da una richiesta a Regione Lombardia affinché, tramite Trenord, metta in campo tutti gli atti e le risorse necessarie per far partire questo progetto dall’estate 2018.

«L’obiettivo del progetto – dichiara il consigliere e capogruppo Civici e democratici in Consiglio provinciale Paolo Bertocchi – è quello di mettere al centro i temi della mobilità sostenibile, della cultura e del turismo interno giovanile. Nel 2016, secondo i dati ISTAT, i giovani lombardi con età compresa fra i 16 e i 29 anni sono all’incirca un milione e mezzo, ovvero il 15% della popolazione regionale e nonostante la grande varietà e qualità di mete artistico-paesaggistico-culturali, spesso, per loro la nostra Regione rimane troppo poco conosciuta».

La mozione è stata presentata contemporaneamente anche nei consigli comunali di Varese, Busto Arsizio e Gallarate.

Giacomo Fisco, primo firmatario della mozione presentata in Consiglio Comunale a Varese ed esponente del Partito Democratico, afferma: «Con questo progetto vogliamo mettere a disposizione dei giovani lombardi l’enorme patrimonio culturale, paesaggistico e artistico della nostra regione. Il turismo è una risorsa fondamentale e a Varese, grazie anche agli investimenti relativi al Festival Nature urbane, lo stiamo dimostrando. Noi crediamo fortemente in una Lombardia che sappia valorizzare il proprio territorio, partendo soprattutto dai giovani».
«Favorire lo spostamento dei giovani lombardi in un periodo di tempo in cui solitamente non utilizzano i mezzi di trasporto – commenta il consigliere comunale Pd di Busto Arsizio, Massimo Brugnone – non solo permetterà di visitare luoghi spesso inesplorati, ma genererà un indotto positivo nei confronti di tutta la filiera del turismo andando ad aumentare quindi il lavoro per albergatori, ristoratori e tutti coloro che inevitabilmente beneficeranno di questa occasione. Una proposta, quindi, rivolta ai giovani ma che indirettamente aumenta la possibilità di ricchezza culturale ed economica di tutta la nostra Regione».
Per Anna Zambon, firmataria della mozione presentata dai democratici in Consiglio comunale a Gallarate, il progetto darebbe a tutti gli under 30 «la possibilità di poter visitare la nostra regione, in maniera semplice e gratuita. Una proposta fatta ai giovani di tutta la regione e fatta dai giovani, per promuovere la cultura, il turismo, e la bellezza del viaggiare da giovane a giovane».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 novembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore