Gli studiosi dei longobardi si ritrovano a Gazzada

Villa Cagnola ospita la sesta edizione del convegno nazionale biennale. Previste anche visite a Torba e Castelseprio

I siti longobardi in Lombardia (inserita in galleria)

Sesta edizione per il Convegno nazionale “Le Presenze longobarde nelle Regioni d’Italia”, appuntamento indetto ogni due anni dalla Federazione Italiana Associazioni Archeologiche (FederArcheo) per promuovere la conoscenza di tutte le realtà, soprattutto minori, che conservano tracce archeologiche, storiche, monumentali, artistiche e architettoniche dell’epoca longobarda.

Il VI Convegno si terrà l’11 e 12 novembre 2017 nella splendida sede di Villa Cagnola, a Gazzada Schianno e sarà l’occasione per presentare nuove interpretazioni, interrogativi e scoperte, in ambito locale e non, creando un’occasione di dibattito e confronto multidisciplinare fra studiosi e cultori di diversa specializzazione ed estrazione. Un’attenzione particolare sarà riservata all’archeologia sperimentale, all’editoria e all’ambito del reenactment con una sezione poster mirata e una piccola mostra-mercato di libri a tema.

(clocca qui per scaricare il programma completo)

Oltre al confronto e al dibattito tra studiosi di tutta Italia, il convegno prevede uscite con visita guidata al Parco Archeologico di Castelseprio col Monastero di Torba, patrimonio Unesco, e nella Monza medievale.

La chiusura dei lavori della prima giornata del convegno sarà allietata da un mini concerto dell’Orchestra Giovanile Studentesca della Provincia di Varese, diretta dalla Professoressa De Giorgi.

L’organizzazione è a cura di Federarcheo e Perceval Archeostoria in collaborazione con Comune di Castelseprio e Associazione Culturale Italia Medievale.

Hanno concesso il loro patrocinio istituzionale: MIBACT Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Regione Lombardia, Provincia di Varese, Comune di Castelseprio (Va), Comune di Arsago Seprio (Va), Comune di Gazzada Schianno (Va), Comune di Monza, Città di Cividale del Friuli (Ud).

Hanno concesso invece il patrocinio culturale: Università Cattolica del Sacro Cuore, Università degli Studi della Campania, Centro Studi Longobardi, mensile Medioevo, Centro Studi Nuovo Medioevo. Il mensile Medioevo è anche mediapartner dell’iniziativa.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 novembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.