Grandi e piccoli, tutti a teatro con “I supereroi non bevono il brodo”

Sabato 18 novembre alle 17, al Cineteatro San Giorgio di Bisuschio, è in programma uno spettacolo per famiglie che  affronta il tema della diversità

Avarie

Continua dopo l’ottima riuscita del Festival Sogni all’aria aperta “Oltre l’immagine”, il cammino di Intrecciteatrali nella programmazione al Teatro San Giorgio di Bisuschio.

«Dopo le 10.000 presenze ottenute con il Festival, con il sostegno di Comune di Bisuschio, Comunità montana del Piambello e Fondazione Comunitaria del Varesotto – dice Andrea Gosetti, attore e responsabile di Intrecci Teatrali- ecco partire una nuova sfida: portare le famiglie a teatro con appuntamenti dedicati ai più piccoli. Un po’ come una ricetta medica, i prossimi appuntamenti vogliono curare con il piacere e la bellezza delle storie».

Il primo appuntamento è per sabato prossimo, 18 novembre. Alle 17, al Cineteatro San Giorgio di Bisuschio, è in programma uno spettacolo dal titolo curioso: “I supereroi non bevono il brodo”.

Tratto dall’omonimo libro di Francesca Marchegiano, lo spettacolo racconta una storia che parla di sogni fatti e dimenticati. Di buoni propositi e di brutte azioni. Di bambini diventati uomini, di esploratori che scoprono la fatica di superare le loro paure.
Ad assisterli da lontano e dentro ad ogni passo, mamme e papà, lupi di mare, maestre, nonne, un uomo nel suo brodo e… due fantastici Supereroi.

Una storia che  affronta il tema della diversità dal punto di vista di chi parte e di chi resta, con la ricerca di un linguaggio molto particolare, che possa evocare le mille voci che un bambino deve ascoltare prima di diventare uomo.

Lo spettacolo, prodotto da PaneDentiTeatro di Perugia, vedrà in scena Chicco De Meo e Stefano Panzeri.

Ingresso 6 euro, che diventano 5 per chi porta il cartoccio delle colazioni del Festival Sogni all’aria aperta.

di
Pubblicato il 14 novembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.