La Cimberio vuole sorprendere la forte Giulianova

Secondo turno di campionato ed esordio interno per Roncari e compagni, impegnati sabato 11 in via Monte Generoso contro una delle squadre più quotate del torneo

gabriele silva cimberio handicap sport basket in carrozzina

Tempo di esordio casalingo per la Cimberio Handicap Sport, che dopo la vittoria nel primo turno a Porto Torres si appresta a ospitare – sabato 11, ore 17, via Monte Generoso – una delle squadre più quotate del torneo, la Amicacci Giulianova.

Impegno quindi difficile per la squadra di coach Fabio Bottini, che però vuole presentarsi nel migliore dei modi ai propri tifosi (l’ingresso alla palazzetto del Cus è gratuito) e – perché no – cercherà di fare uno sgambetto inatteso alla formazione abruzzese.

L’occasione sarà comunque buona per scoprire i nuovi innesti della formazione biancorossa, a partire dal portoricano Gonzalez e dell’elvetico Binda che sono già stati determinanti nel primo successo di Varese (al pari dell’ottimo Silva). In campo anche Marinello e Fiorentini, assenti nel match vinto in Sardegna.

La Amicacci vuole contendere a Santo Stefano il ruolo di prima sfidante della corazzata Briantea Cantù e a sua volta ha iniziato il campionato con un netto successo su Bergamo. Radio-mercato tra l’altro parla della possibilità di vedere con la maglia di Giulianova, da gennaio, il forte pivot coreano Kim che giocò a Varese tre stagioni fa.

«Non nascondiamo le difficoltà di questo impegno – spiega coach Bottini – perché la Amicacci può essere considerata la vera antagonista di Cantù. Ma sabato – avverte – noi vogliamo giocare le nostre carte sino in fondo».

Prossimo Turno (sabato 11 novembre) Varese – Giulianova e Roma – S.Stefano (ore 17); Bergamo – Cantù e Castelvecchio – Porto Torres (ore 18)
Classifica: Cantù, Santo Stefano, Giulianova, VARESE 2; Porto Torres, Bergamo, Castelvecchio, Roma 0.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 10 novembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.