La scherma mondiale fa tappa a Legnano con il trofeo Carroccio

Giunge alla 42esima edizione l'appuntamento con i migliori al mondo della disciplina. Quest'anno l'evento è inserito nel calendario della Coppa del Mondo

trofeo carroccio scherma spada palaborsani castellanza

La Scherma è stata in questi giorni, protagonista indiscussa nei Campionati del Mondo di scherma Paralimpici
2017 svoltisi a Roma dal 7 al 12 novembre. La Nazionale Paralimpica Azzurra, infatti, si è distinta collezionando
medaglie che hanno regalato alla Federazione Italiana Scherma e allo Sport grandi soddisfazioni, enfatizzando il
senso “del valore e dell’ orgoglio”.

Entusiasti nell’apprendere dai quotidiani nazionali e dai siti web dei risultati ottenuti dagli Azzurri Paralimpici nella nostra capitale, il movimento si prepara a vivere un nuovo straordinario appuntamento sportivo internazionale presentato oggi presso la suggestiva Sala degli Stemmi di Palazzo Maliverni dove è stata presentata la 42^edizione del Trofeo Carroccio, seconda tappa del circuito di Coppa del Mondo CAT. A , in programma dal 17 al 19 novembre 2017, presso il PalaBorsani di Castellanza.

L’evento è organizzato dalla Sala d’Armi “Club Scherma Legnano” in collaborazione con la Federazione Italiana Scherma (FIS) e la Federazione Internazionale (FIE) e con il patrocinio della Regione Lombardia, del C.O.N.I. Comitato Regionale Lombardia, dai Comuni di Legnano e di Castellanza, della Città Metropolitana di Milano,
della Provincia di Varese ed è sotto l’egida del Palio delle Contrade, del Collegio dei Capitani del Palio e della Famiglia Legnanese.

Tra pochi giorni ritroveremo sulle pedane legnanesi i migliori spadisti del mondo, protagonisti di tre giornate intense di gare dove si avrà la possibilità di respirare un clima quasi “pre-olimpico” in considerazione del numero dei partecipanti, stimati intorno ai 300 iscritti per la prova individuale ed una trentina di nazioni per la competizione a squadre.

Legnano, la Città del Carroccio, è nuovamente pronta ad accogliere un movimento schermistico internazionale
che sarà garanzia, non solo di un notevole indotto economico, ma soprattutto avrà la possibilità di ospitare un
evento internazionale che nel mondo della Scherma ha raccolto nel corso delle sue numerose edizioni prestigio e
fama portando avanti una tradizione ormai consolidata.

Le origini del Trofeo infatti risalgono al 1978, anno della sua nascita, quando “i tre Presidenti” nonché fondatori
del Club Scherma Legnano, Giovanni Tosto, Mario Prada e Valerio Fedeli, quest’ultimo oggi Presidente Onorario
del C.S.L, raccolsero l’eredità del Trofeo Spreafico, del quale il Carroccio è per l’appunto la continuazione.

Saranno presenti sulle pedane legnanesi i migliori spadisti del ranking mondiale e grandi aspettative sono riposte sicuramente sui giovani atleti azzurri, che sfideranno i colleghi internazionali “a caccia” di punti, in vista
dei Campionati Europei Assoluti in programma a Novi Sad (SRB) a giugno 2018 e dei Campionati del Mondo Assoluti di Wuxi (CHN) in calendario a luglio 2018.

La tappa legnanese, una delle cinque prove di Coppa del Mondo inserite nel calendario internazionale, (l’ultimo appuntamento si terrà a Calì in Colombia mentre si è già disputata la prima prova a Berna in Svizzera), vanta ormai una tradizione quarantennale, la cui “arma” vincente è riposta nell’abilità della società schermistica legnanese, organizzatrice dell’evento, nell’essere riuscita nel corso di questi numerosi anni ad instaurare non solo un perfetto connubio tra tradizione storica e sport (durante la finale della gara individuale è previsto il classico abbinamento degli otto finalisti con le otto Contrade del Palio di Legnano), ma anche un coinvolgimento degli Enti quali la Regione Lombardia e le Amministrazioni Comunali della Città di Legnano e della Città di Castellanza, i cui attuali Sindaci in carica rispettivamente Gianbattista Fratus e Mirella Cerini, hanno dimostrato sensibilità e collaborazione nei confronti degli organizzatori, apprezzando le competenze del sodalizio legnanese in relazione a capacità di gestione, organizzazione e realizzazioni di eventi sportivi di così alto livello.

Accennando brevemente alla partecipazione della Nazionale Azzurra si segnalano le posizioni n. 2 e n. 5 e n. 13
del Ranking Mondiale, rispettivamente occupate da Paolo Pizzo (Medaglia d’Oro ai Campionati del Mondo di
Lipsia 2017), Marco Fichera ed Enrico Garozzo. A loro si aggiungerà Andrea Santarelli per la gara a squadre di domenica 19 novembre dove il team azzurro cercherà di raggiungere il podio sfidando nel corso dei vari assalti i
cugini d’oltralpe (Francia) ma anche le scuole dell’est, fra le quali si segnalano le rappresentanze di Russia, Corea,
Ucraina ed Ungheria nelle prime posizioni del Ranking e considerate anch’esse tra le avversarie più impegnative
del tabellone.

Il commento di un altro olimpionico chiude questa presentazione. Si tratta dell’assessore allo Sport e alle Politiche Giovanili Antonio Rossi, oro olimpico con la canoa: «Come Regione sosteniamo l’associazionismo sportivo e puntiamo sui giovani anche attraverso misure come la dote sport, con la quale abbiamo aiutato oltre 10 mila famiglie in difficoltà economiche a iscrivere i propri figli a corsi sportivi, o con il provvedimento chiamato “A scuola di sport”, con cui abbiamo affiancato agli insegnanti titolari delle lezioni nelle scuole primarie alcune figure professionali quali un esperto laureato in Scienze motorie o diplomato Isef coinvolgendo oltre 87 mila alunni. Complimenti a tutti, agli atleti e agli organizzatori che da anni ci regalano un evento di questo livello».

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 13 novembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.