Le visioni di ciascuno per costruire il futuro

Una serata per capire gli anni che ci aspettano nelle comunità in cui viviamo, interrogando gli interpreti di oggi

«Non saprei».
Il futuro di Varese? «Domanda da un milione di dollari».
«Più sicurezza». Ancora: «Più servizi. E meno parcheggi blu».

Poi arriva lei, la risposta che non i aspetti: «Vorrei che Varese fosse una città più aperta, più attenta a chi arriva anche da lontano per stabilirsi a vivere. Dobbiamo abituarci a questo futuro, che è già segnato. Sì, in futuro vedo una città multietnica».

Quando, nelle riunioni di redazione di una ventina d’anni fa, venivano presentate le idee per realizzare il giornale che oggi tutti leggono sul telefono e seduti di fronte al pc, spiccava una parola: “Multietnicità”.

E per questo è stato interessante ascoltare i cittadini varesini – non più di una ventina – intervistati a bruciapelo, per strada, e farsi sorprendere da alcune risposte.

La prima regola del cronista è quella di andare sul posto e ascoltare. E così abbiamo fatto, gustando le sfumature lucide, perché umide, di un centro storico ancora ricco e borghese, decorato di una cornice uggiosa.

Tante sono state le risposte sul futuro della nostra città, sul futuro della provincia. Ma quella sull’apertura all’altro ha davvero stupito, perché arriva in un momento di incertezza e precarietà per gli anni che verranno, forse alla fine di una crisi che però non ci fa vedere cosa arriverà. Ed è facile, in momenti come questi, chiudersi nelle paure.

Allora interrogarsi sul quel che sarà diventa necessità e non solo esercizio culturale, e per farlo Varesenews in occasione di GlocalNews, il festival del giornalismo digitale ha scelto di chiedere gli interpreti che oggi governano il presente.

La serata, durante la quale verranno proiettati alcuni contributi video girati a Varese e a Milano è in collaborazione con Ente dello spettacolo. Ci saranno Roberto Maroni, governatore di Regione Lombardia; Davide Milani, presidente Fondazione Ente dello spettacolo e responsabile della comunicazione della Diocesi di Milano; Aldo Bonomi, sociologo; Dino De Simone, Assessore ambiente Comune di Varese; Gunnar Vincenzi, presidente provincia di Varese; Luca Spada, presidente e amministratore delegato di EOLO e alcuni amministratori del territorio.

Visioni di futuro
17 novembre 2017 20.00-23.00
Sala Napoleonica, Ville Ponti, Piazza Litta, 2 Varese

cliccate qui o registratevi qui in basso:

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 novembre 2017
Leggi i commenti

Video

Le visioni di ciascuno per costruire il futuro 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.