Picchia la moglie incinta, arrestato 30enne

La vittima è una 25enne al terzo mese di gravidanza che ha riportato ferite guaribili in dieci giorni. Le violenze andavano avanti da sei mesi

carabinieri busto arsizio

Picchiata dal marito nonostante fosse al terzo mese di gravidanza. Un 30enne è stato arrestato nel corso della nottata, a Busto Arsizio dai Carabinieri della stazione di piazza XXV Aprile. Il ragazzo, un operaio marocchino con precedenti, è stato arrestato per lesioni e maltrattamenti in famiglia.

L’uomo è accusato di aver provocato lesioni multiple al corpo (guaribili in 10 giorni) alla giovane moglie 25enne, all’interno della loro abitazione, al termine di un violento dissidio. L’uomo l’avrebbe colpita noncurante del fatto che fosse al terzo mese di gravidanza. La violenza è emersa al  pronto soccorso dell’ospedale di Busto Arsizio. Nel corso della presentazione della denuncia, la vittima ha riferito di violenze che andavano avanti da circa sei mesi.

L’uomo è stato accompagnato in carcere a Busto Arsizio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 novembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore