Pulire senza sporcare, buone pratiche per l’ecopulizia 

Sarà dedicata alla pulizia sostenibile ed ecocompatibile la Serata della scienza in programma giovedì 16 novembre alle ore 21 all’Insubrias Biopark

Avarie

E’ possibile pulire senza “sporcare”? A dare risposte alla domanda e consigli su come fare Sarà Veronica Colautti, dottore in Chimica e coordinatrice per la cooperativa Aequos e relatrice del prossimo appuntamento delle Serate delle scienza.
Giovedì 16 novembre, alle ore 21, nella sala Auditorium dell’Insubrias Biopark si parlerà di Ecopulizia e dell’impatto che i detersivi hanno sull’ambiente, ma anche di tutte le buone pratiche
che ognuno può mettere in atto per dare il proprio contributo a uno stile di vita più sostenibile e compatibile.

«Oggi quando si parla di inquinamento non possiamo più pensare solo a quello industriale – spiega il Direttore della Fiirv Andrea Gambini – Su questo tema, infatti, tutti noi  dobbiamo assumere un atteggiamento più responsabile e arrivare alla consapevolezza che ogni nostra azione quotidiana può produrre un effetto positivo o negativo a secondo delle scelte che facciamo. Per questo quando parliamo di pulizia dell’ambiente sarebbe fuorviante pensare che
stiamo approfondendo solo il tema dell’igiene delle nostre case o dei luoghi in cui lavoriamo. La vera sfida della nostra società, parte quindi da ognuno di noi e con l’intervento della dottoressa
Colautti vogliamo offrire spunti di riflessione, ma anche consigli pratici che possano contribuire a consolidare stili di vita che portano benefici alla sostenibilità e all’ecocompatibilità». In altre parole,
la prossima Serata delle scienza non svelerà segreti su come tirare a lucido pavimenti, mobili e stoviglie, bensì su come può essere possibile garantire un’igiene ambientale in senso più allargato.
«Si parlerà del ciclo dell’acqua, ma anche di riciclo e di riduzione dei rifiuti – continua Marco Crespi, presidente di Scientificamente – l’utilizzo di prodotti ecocompatibili, o di origine vegetale,
ma anche l’acquisto di biodetersivi, magari dagli erogatori che alcune catene della grande distribuzione hanno iniziato a introdurre anche in Italia, sono piccoli gesti che, se adottati su larga
scala, hanno una ricaduta positiva sull’ambiente. Insomma pulire senza sporcare è possibile e giovedì sera proveremo a spiegare come si fa».

Calendario e argomenti

14 dicembre 2017 Società e scienza: l’importanza del contributo privato nella ricerca e nell’attività clinica e la ricaduta sociale.
18 gennaio 2018 Alla scoperta dei cosmetici: benefici e rischi della cosmetica di tutti i giorni.
22 febbraio 2018 Proteggere ciò che mangiamo. Guida pratica alla chimica dei contenitori d’imballaggio.

Fondazione Istituto Insubrico di Ricerca per la Vita e Insubrias Biopark
La Fondazione Istituto Insubrico di Ricerca per la Vita svolge principalmente attività di ricerca con un proprio team di ricercatori nel campo della farmacologia, della microbiologia e delle
biotecnologie. FIIRV possiede un patrimonio che consiste in una rarissima collezione di 166.000 estratti microbiologici e 15.000 ceppi, ed un Centro di Ricerca oggi denominato Insubrias BioPark.
Nella gestione del Bioparco, FIIRV supporta aziende in fase di start-up e spin-off, ospita gruppi già impegnati nei vari settori della ricerca biotecnologica, promuove le sinergie tra i vari soggetti
incubati, con l’obiettivo di valorizzare l’Insubrias BioPark come punto di riferimento e di collegamento per tutti gli attori del territorio, dalle imprese fino agli Istituti accademici e di ricerca.
Insubrias BioPark è infatti oggi l’ottavo parco scientifico tecnologico e incubatore di imprese in Italia nel settore biotech; si trova nella città di Gerenzano, in provincia di Varese, e si estende su una
superficie complessiva di 52.000 mq di cui 15.000 interamente dedicati a uffici e laboratori, di chimica, biologia e microbiologia, forniti delle più avanzate tecnologie.
E’ collocato in una splendida area verde e gode di una posizione assolutamente strategica. Dotato di infrastrutture flessibili e d’avanguardia, Insubrias BioPark offre tutti i servizi tecnici, logistici,
informatici e telematici, di promozione, formazione, supporto e consulenza necessari ad incentivare la Ricerca per la Vita, lo Sviluppo e l’Innovazione Tecnologica, al fine di creare un efficace sistema di relazioni tra i propri partners e il territorio.

di andrea.camurani@varesenews.it
Pubblicato il 10 novembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.