Ecco quanto costerà prendere il treno Varese-Lugano

Tutte le tariffe dei nuovi collegamenti Italia-Svizzera con l'Arcisate-Stabio, biglietti e abbonamenti. E c'è anche il nuovo treno Varese-Como

primo treno della Arcisate Stabio a Varese

Dieci euro per andare da Varese a Lugano, 6.40 per la tratta “italiana” (ma che passa comunque dalla Svizzera) Varese-Como. Ecco le tariffe dei nuovi collegamenti ferroviari resi possibili dal completamento della tratta Arcisate-Stabio. Si parte il 7 gennaio 2018 (foto: tg-trains.com).

Ecco il dettaglio, dunque.

Il biglietto (sola andata) Varese-Lugano costerà 10 euro (11 Chf), l’abbonamento mensile 160 euro.
Varese-Mendrisio costerà 6,20 euro per la corsa singola (6,80 Chf), 101 per il mensile.

Il viaggio Varese-Como, coperto in 41 minuti (fino a Camerlata), invece costerà 6,40 euro, il mensile 107 euro.

Dalla Valceresio ovviamente i prezzi sono leggermente minori, essendo minore il numero di chilometri.
Induno Olona-Lugano costerà 9,60 euro (10,60 Chf), 154,00 per il mensile. Da Induno a Mendrisio 5,80 euro, mensile a 95 euro.
Da Arcisate a Lugano si pagherà 9,30 euro (10,20 Chf), 147 per il mensile, Da Arcisate a Mendrisio 5,40 euro, mensile 88,00.
Non abbiamo il dato certo sulla tratta dalla nuova stazione di Gaggiolo a Mendrisio e Lugano: si dovrebbe aggirare rispettivamente intorno a 3,50 e 7,50 euro.
Quanto alla tratta ancora più lunga oltre Lugano, ad esempio l’Arcisate a Bellinzona costerà 16.60.

Da ultimo, anche il costo dei collegamenti Ticino-Como, che in realtà erano già esistenti. Ad esempio la tratta Bellinzona-Como: 15 euro per corsa singola, il mensile invece 210,00.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 30 novembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da carlo196

    Non mi pare che i prezzi siano così popolari da disincentivare l’utilizzo dell’auto. Da Varese a Lugano ci sono circa 35 km. e con 2/3 litri di benzina ci si arriva tranquillamente. Il risparmio c’è già con un solo passeggero figuriamoci con 2 o più. Per invogliare l’uso dei mezzi pubblici occorrerebbero tariffe più economiche.

    1. Roberto Morandi
      Scritto da Roberto Morandi

      Va considerato che in Svizzera (e in misura minore in Lombardia) esistono anche formule di abbonamento “flessibili”. Stiamo comunque approfondendo anche su queste modalità, daremo notizia su VareseNews

  2. Scritto da berlui

    Se voglio fare una gita con la famiglia la domenica fino a Lugano mi costerebbe :
    5 x 10 Euro x 2 ( andata e ritorno) = 100 Euro
    Sono dei pazzi

  3. Scritto da michele_drive

    Tariffe economiche servirebbero per fare a meno dell’auto. Tariffe di questo tipo servono per spingere verso l’utilizzo dell’auto. Fenomenale.

  4. Scritto da Tommaso Salerno

    Il costo del mensile da Induno Olona a Lugano è di ben 154€ cioè 1848€ all’anno, e tutto questo per un tragitto di 35km

    Pensate che l’abbonamento per viaggiare in tutta la Lombardia (treni e bus) ha i seguenti costi:

    Abbonamento “io viaggio ovunque in Lombardia”:
    • Prezzo: 107€ (mensile), 308€ (trimestrale), 1027,50€ (annuale).

    E stiamo parlando di tutta la Lombardia.

    Come al solito vogliono rifarsi sulla pelle dei Frontalieri che, se non avranno tariffe agevolate, continueranno ad usare l’auto.

    Poi non capisco perchè non esiste l’annuale scontato com per gli altri abbonamenti.

    Solite Italianate

    1. Scritto da Bustocco-71

      Italianata il fatto che un abbonamento italiano sia “accattivante”, mentre uno italo-svizzero lo sia di meno?
      Al massimo è un’italianata al 50%……