Il ritorno di Francesca Lombardi a “Giovani talenti alla ribalta”

Il soprano si esibirà sabato 11 novembre all'auditorium del Liceo Musicale con Barbara Tartari (flauto) e Roberto Villa (pianoforte)

francesca lombardi mazzulli

Un grande ritorno a “Giovani talenti alla ribalta”, quello del soprano Francesca Lombardi Mazzulli, attesa nella serata di sabato 11 novembre all’Auditorium del Liceo Musicale di Varese in un raffinato concerto cameristico insieme alla flautista Barbara Tartari e al pianista Roberto Villa.

Impegnata proprio in queste settimane nel Don Giovanni di Mozart al Teatro di Giessen in Germania (nel difficile ruolo di Donna Elvira), Francesca Lombardi è uno dei fiori all’occhiello della musica classica varesina. A Varese è nata, è cresciuta ed ha mosso i primi passi della sua carriera musicale, a Varese continua a vivere ed a Varese torna, come interprete, non appena i suoi sempre più numerosi impegni internazionali glielo consentono.

L’ultima apparizione nella stagione dell’Endas varesino risale al gennaio 2013, quando si esibì al Salone Estense accompagnata al clavicembalo da Francesco Miotti. Questo nuovo recital è particolarmente significativo per diverse ragioni. Francesca Lombardi torna a Varese in un momento importante della sua carriera, in cui oltre al repertorio barocco che da sempre è il suo repertorio di elezione (è appena uscito il suo ultimo CD, per l’etichetta Glossa, dedicato alla musica di Claudio Monteverdi) si sta cimentando in un repertorio nuovo, in particolare nei ruoli mozartiani. Anche in questo recital varesino, del resto, affronterà un programma molto curioso e per lei insolito, tutto dedicato all’Ottocento e al primo Novecento francese, con pagine, tra gli altri, di Saint-Saëns, Debussy, Massenet, Ravel, Cécile Chaminade e Francis Poulenc.
Significativa è anche la sede del concerto, il Liceo Musicale dove insegnano Barbara Tartari e Roberto Villa e con il quale da quest’anno Francesca Lombardi inizia una collaborazione come docente, in affiancamento ad un altro soprano varesino, Alessandra Molinari, che è stata una delle sue prime insegnanti.

PROGRAMMA

Le Rossignol: volteggi sonori per soprano, flauto e pianoforte

Camille Saint-Saëns (1835 – 1921): Une flute invisible, per soprano, flauto e pianoforte

Philippe Gaubert (1879 – 1941): Madrigal, per flauto e pianoforte

Georges Hüe (1858 – 1948): Soir Païen, per soprano, flauto e pianoforte

Franz Liszt (1811 – 1886): Le Rossignol, S.250/1, per pianoforte

Jules Massenet (1842 – 1912): Élégie, per soprano, flauto e pianoforte

Claude Debussy (1862 – 1918): da Six épigraphes antiques (versione per flauto e pianoforte)

1. Pour invoquer Pan, dieu du vent d’été
3. Pour que la nuit soit propice
4. Pour la danseuse aux crotales

Cécile Chaminade (1857 – 1944): Portrait (Valse chantée), per soprano, flauto e pianoforte
———————-
André Caplet (1878 – 1925): Viens! Une flute invisible soupire…, per soprano, flauto e pianoforte
Reverie et Petite valse, per flauto e pianoforte                    

Francis Poulenc (1899 – 1963): La Courte Paille, FP 178, per voce e pianoforte 

1. Le sommeil

2. Quelle aventure!

3. La Reine de cœur

 4. Ba, be, bi, bo, bu

5. Les anges musiciens

6. Le carafon

7. Lune d’avril 

Jacques Ibert (1890 – 1962): Jeux: Sonatine per flauto e pianoforte

Maurice Ravel (1875 – 1937): La flute enchantée, versione per soprano, flauto e pianoforte

Léo Delibes (1836 – 1891): Le Rossignol, per soprano, flauto e pianoforte
Biglietti: 13 euro

Biglietti ridotti a 10 euro per soci Endas, Amici dell’Arte, Amici della Lirica, allievi del Civico Liceo Musicale “Riccardo Malipiero” di Varese, allievi del Liceo Musicale  “A. Manzoni” di Varese.

Prevendita abbonamenti e biglietti: Strumenti Musicali Molteni, via Bizzozzero, 18 – tel. 0332 283506

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 novembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.