Stelle Michelin, confermato il poker varesotto

L'edizione 2018 della prestigiosa guida culinaria ha di nuovo assegnato una stella a Ma.Ri.Na, Acquerello, Ilario Vinciguerra e La Tavola. La Lombardia si conferma una delle regioni più importanti d'Italia

riccardo bassetti chef guida stella michelin

Quattro conferme e nessuna novità. Questo in breve il bilancio della provincia di Varese dopo la presentazione della Guida Michelin 2018, la più autorevole guida culinaria a livello internazionale.

Dal Teatro Regio di Parma, sede prescelta dagli organizzatori per l’evento annuale legato alla Guida, sono arrivate buone notizie per il movimento gastronomico del nostro territorio. I quattro ristoranti stellati hanno ottenuto di nuovo il riconoscimento: si tratta dell’Acquarello di Fagnano Olona, di Ilario Vinciguerra di Gallarate, de La Tavola di Laveno Mombello e del Ma.Ri.Na. di Olgiate Olona.

Quest’ultimo, gestito dalla famiglia Possoni, è quello che da più tempo rientra nel ristretto novero degli “stellati”. Il locale lavenese, dello chef Riccardo Bassetti (foto in alto), è invece il più “fresco” visto che è dall’anno scorso nell’elenco dei più prestigiosi.

Tra le notizie più clamorose che riguardano la Guida Michelin 2018 ci sono le “retrocessioni” di due “big” come Carlo Cracco e Claudio Sadler, entrambi passati da due a una stella con i ristoranti milanesi che portano il loro nome. La Lombardia però si conferma una delle regioni traino per l’Italia con 63 ristoranti stellati, sette dei quali “nuovi”, e con due locali insigniti da tre stelle (il massimo): “Da Vittorio” a Brusaporto e “Dal Pescatore” a Canneto sull’Oglio. In tutta Italia sono diventati nove i ristoranti con tre stelle: agli otto già presenti nell’elenco si è aggiunto il Sant Hubertus di San Cassiano (Bolzano) dello chef Norbert Niederkofler.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 17 novembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da massimiliano_buzzi

    il sole di ranco dopo molti anni ha perso la stella??

    1. Damiano Franzetti
      Scritto da Damiano Franzetti

      Buongiorno Massimilano,
      il “Sole” ha perso la stella lo scorso anno
      (QUI l’articolo)