Tenta la truffa dello specchietto ma viene colto sul fatto dai carabinieri

L'uomo ha costretto una donna a fermarsi reclamando il pagamento del danno subito. I militari della stazione sono intervenuti e lo hanno denunciato

Truffa dello specchietto

I militari della Stazione dei Carabinieri di Rescaldina, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio finalizzato al contrasto alle truffe, ha notato due auto ferme in via Togliatti e un uomo e una donna intenti a discutere per strada. La pattuglia si è avvicinata per identificare i due soggetti: alla vista dei militari l’uomo ha tentato la fuga, ma è stato fermato dopo un breve inseguimento e identificato.

Si tratta di un italiano pregiudicato classe 1973. La donna è un’impiegata del 1979, residente nella provincia di Varese. La vittima del tentativo di raggiro ha spiegato ai carabinieri che l’uomo l’aveva bloccata mentre stava guidando, affermando che in fase di sorpasso lei aveva urtato lo specchietto retrovisore della sua auto, danneggiandolo. Quindi pretendeva da lei il pagamento del danneggiamento. L’evento è poi risultato non veritiero e l’uomo è stato denunciato a piede libero per tentata truffa.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 novembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.