Ubriaco, importuna la barista e finisce in manette

L'uomo non si è fermato davanti ai carabinieri che ha insultato e aggredito. Fermato con lo spray urticante

carabinieri polizia varie

Ubriaco al bar, importuna una dipendente e finisce in manette. L’uomo, un serbo di 35 anni, domiciliato a Busto Arsizio è stato arrestato in un bar di  via Castelfidardo, i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile per i reati di lesioni personali aggravate, oltraggio, violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

Il titolare del bar ha chiamato il “112” per chiedere un intervento delle forze dell’ordine in quanto l’uomo aveva messo in atti comportamenti fastidiosi nei confronti di una giovane dipendente della attività commerciale.

Di fronte ai carabinieri il serbo, in evidente stato alterazione dovuta assunzione bevande alcoliche, non ha pensato di mettere fine al suo comportamento anzi, ha cambiato bersaglio e si è messo ad offendere e oltraggiare i militari e, successivamente, nel tentativo di evitare la propria identificazione, si è anche scagliato contro gli stessi tanto da rendere necessaria la sua immobilizzazione forzata.

La definitiva messa in sicurezza degli avventori del locale e degli stessi operanti veniva realizzata mediante intervento di una pattuglia sopraggiunta in ausilio ed al  conseguente appropriato ed inevitabile utilizzo dello “spray” in dotazione.

L’uomo è stato trattenuto nellecamere di sicurezza del comando di piazza XXV Aprile in attesa di rito direttissimo fissato per oggi, lunedì.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 novembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore