Una giornata dedicata al lavoro al femminile, con #filialeinrosa

L'iniziativa dell'Associazione delle Agenzie per il Lavoro. "Le agenzie sono canale privilegiato per il lavoro stabile"

donna lavoro imprenditrice

Saranno ben 159 le filiali di Agenzie per il Lavoro che, nella mattina di sabato 25 novembre, apriranno le proprie porte oltre il consueto orario per accogliere tutte le donne che avranno prenotato un colloquio di orientamento professionale.

Una mattina per sedersi e parlare di lavoro con più calma del solito. Gli esperti in selezione del personale accoglieranno con brioches e caffè le candidate che si presenteranno. Lo scopo è quello di sottolineare ancora una volta il ruolo proattivo delle Agenzie per il Lavoro nei confronti di chi oggi è in cerca di occupazione o di chi desidera cambiarla.

«Troppo spesso le Agenzie per il Lavoro sono accusate di essere dispensatrici di precarietà» spiega Rosario Rasizza, Presidente di Assosomm, l’Associazione di categoria che raggruppa molte Agenzie in tutta Italia. «Il nostro obiettivo è invece quello di far comprendere quanto ruolo giochiamo innanzi tutto nel valorizzare il talento delle persone attraverso colloqui professionali in grado di orientare i candidati, indirizzandoli nelle aziende giuste. Le missioni lavorative che offriamo, inoltre, hanno spesso una durata limitata nel tempo, ma sono quanto di meglio per entrare nel mercato del lavoro in modo regolare e per farsi conoscere e apprezzare. I dati in nostro possesso ci indicano chiaramente quanto l’Agenzia per il Lavoro rappresenti un canale di accesso privilegiato per trovare impiego in pianta stabile. O per sperimentare più ambiti, sempre con la garanzia di lavorare con tanto di contributi versati e previdenza sociale attivata. Con questa iniziativa vogliamo rivolgerci in particolar modo alle donne, in una giornata, fra l’altro, particolarmente significativa, visto che cade, non casualmente, nella Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Si tratta del nostro modo di contribuire all’indipendenza economica delle donne, una condizione molto spesso difficile da raggiungere e che è causa dell’impossibilità di staccarsi da situazioni familiari ingiuste quando non, per l’appunto, caratterizzate da violenza.»

openjobmetis
Rosario Rasizza

«Non faremo nulla, dunque, di diverso rispetto a quanto già facciamo ogni giorno – conclude Rasizza. Semplicemente lo faremo ancora una volta, creando un momento di convivialità che speriamo possa avvicinarci con la propositività che desideriamo alla nostra utenza».

Filiale in Rosa è alla sua seconda edizione. Tutte le donne interessate possono prenotare la propria “colazione in filiale” presso la sede più vicina. L’elenco delle filiali aderenti è riportato sulla home page del sito di Assosomm (qui).

L’iniziativa verrà promossa oltre che una campagna di visual communication presso le vetrine di tutte le sedi aderenti, anche con una pianificazione mediatica importante. Oltre al sito e alla pagina Facebook di Donna Moderna, il magazine femminile più letto e seguito in Italia, anche con una campagna radiofonica su Radio Italia, emittente che caratterizza proprio per un ascolto fortemente femminile.

Tutte le donne sono invitate a condividere i propri pensieri sull’esperienza su Twitter con l’apposito hastag #filialeinrosa2017.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 novembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.