#bastablabla, la protesta di Cna contro la legge di bilancio

L'intervento del presidente di Cna Varese Luca Mambretti dopo la lettura del disegno di legge sul bilancio

Assemblea CNA 2017 e nuova presidenza

Dalla lettura del disegno di legge di bilancio per il 2018 emerge che non viene perseguito il fondamentale processo di riduzione della pressione fiscale sulle imprese.

La legge, pur impedendo il previsto aumento dell’IVA e confermando il complesso degli incentivi sugli investimenti ed il lavoro collegati a Impresa 4.0, ha disatteso le richieste di CNA in materia di deducibilità dell’IMU sugli immobili strumentali, di esclusione dall’IRAP per le attività di minore dimensione, di ripristino dell’aliquota del 65% per gli interventi di efficientamento energetico, di mantenimento della Imposta sui Redditi di Impresa (IRI) e di completamento del regime per cassa con la previsione del riporto delle perdite.

«Diciamo #bastablabla sui temi che ci stanno più a cuore e chiediamo al Governo che introduca correzioni importanti su questi temi» dice Luca Mambretti, Presidente di Cna Varese – per questo Cna chiede: la deducibilità dell’IMU per le imprese, la completa attuazione del regime di cassa : no alle tasse sulle perdite, la conferma dell’ecobonus al 65% su caldaie e serramenti. l’esenzione dell’IRAP per le imprese minori, la garanzia della entrata in vigore del IRI dal 2018».

«Le imprese meritano di più e più fiducia. Serve una legge di bilancio più coraggiosa ed espansiva per cavalcare la timida ripresa, solo se le imprese continuano a produrre reddito e lavoro potremo far crescere il paese – conclude Mambretti – Non è uccidendo le imprese che si costruisce il futuro per il paese e per i cittadini»

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 dicembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.