Cinque architetti per la nuova Commissione paesaggio

La Commissione supporta l’Amministrazione per migliorare la qualità urbanistica ed ambientale degli interventi che riguardano la città

I Giardini Estensi fioriti

Il Comune di Varese ha una nuova Commissione per il Paesaggio.

Quindici i candidati che hanno risposto al bando pubblicato lo scorso 20 settembre, tra i quali, in base ai curriculum, sono stati selezioni i cinque membri previsti da una delibera del Consiglio comunale del 2008.

Il ruolo della Commissione è quello di supportare l’amministrazione per migliorare la qualità urbanistica ed ambientale degli interventi che riguardano la città.

I cinque membri, compreso il presidente, sono divisi per competenze e materie che vanno dalla tutela del paesaggio a quella dei beni culturali ed esperti di materia scientifiche geologiche, naturali e ambientali.

I nuovi membri della commissione sono gli architetti Laura Gianetti e Ilaria Nava, per la competenza di esperti in progettazione architettonica e progettazione bioedilizia.  Gli architetti Lorenzo Serafin e Paolo Albrigo per la materia di tutela dei beni architettonici, culturali e paesaggistici, l’architetto Vittorio Chiesa, esperto in materie scientifiche geologiche, naturali, geografiche, ambientali e agronomiche.

Il Presidente della Commissione è Laura Gianetti e il vice presidente  Paolo Albrigo.

Sono stati nominati anche i cinque candidati da chiamare in caso di sostituzione, anche temporanea, o decadenza dei membri prescelti. I cinque sostituti sono l’architetto Maura Marina Brugnoni, il geologo Giulio Vitale e gli architetti Fulvio Bombelli,  Elisa Marenda e   Marco Colnago.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 dicembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.