A dieci anni dalla scomparsa il FAI dedica una mostra a Dante Isella

Allestita a Villa panza la sua collezione di dipinti, disegni, incisioni, sculture e passioni per conoscere i suoi interessi, il suo approccio filologico così come l’amore per il Sacro Monte di Varese

villa panza dante isella

Un applauso lunghissimo e pieno di calore ha accompagnato la fine del racconto di Giovanni Agosti, curatore della mostra su Dante Isella.

Il salone Impero era pieno all’inverosimile e molte persone si sono dovute accontentare di ascoltare le relazioni dai corridoi. Il grande intellettuale varesino ha permesso di rilanciare un tema caro al Fai e al comune di Varese: l’importanza di Villa Panza come patrimonio dell’intera comunità.

Isella ha così permesso di unire la città e il colle di Biumo e le parole di Marco Magnifico, vicepresidente del Fai e del sindaco di Varese, Davide Galimberti, hanno ribadito la volontà di lavorare insieme.

Fino al 28 gennaio Villa Panza ospiterà la mostra Amori di Dante isella dedicata al varesino critico letterario, filologo e accademico italiano morto nel 2007 all’ospedale di Circolo di Varese.

Nel decimo anniversario della scomparsa gli spazi allestiti documentano attraverso la sua collezione di dipinti, disegni, incisioni e sculture le sue passioni, i suoi interessi, il suo approccio filologico così come l’amore per il Sacro Monte di Varese.

La mostra è stata inaugurata alla presenza del sindaco di Varese Davide Galimberti, Marco Magnifico, Vicepresidente Esecutivo Fai, PierCarlo Alessiani, Presidente e Amministratore Delegato JTI Italia, Anna Bernardini, Direttore di Villa Panza, Giovanni Agosti, curatore della mostra stessa.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 dicembre 2017
Leggi i commenti

Video

A dieci anni dalla scomparsa il FAI dedica una mostra a Dante Isella 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.