Esordio europeo sul velluto per la Uyba

Netto 3-0 per le farfalle alla prima in coppa contro le bosniache del Brcko. Busto soffre un po' nel primo set, domina il secondo e rimonta nel terzo. Buon rientro per Whilite

pallavolo uyba 2017 2018

L’andata dei sedicesimi di finale di Cev Cup si conclude con una vittoria senza problemi per Busto Arsizio che nell’occasione riprende la storica denominazione Yamamay (accanto ad E-Work): 3-0 per le biancorosse contro le bosniache dello ŽOK Bimal-Jedinstvo Brcko (27-25, 25-20, 25-23), avversaria che solo nel primo set riesce a mettere un po’ in difficoltà le padrone di casa, portando il parziale ai vantaggi.

Mencarelli, come da previsioni, sceglie di mettere in campo una formazione rimaneggiata per dare respiro a Diouf, Bartsch e capitan Stufi, concedendo spazio alle altre giocatrici e soprattutto rimettendo in campo da metà del secondo set, Wilhite, era ferma da oltre un mese per l’infortunio alla caviglia rimediato nella partita casalinga contro Filottrano.
A livello personale buona la prestazione di Chausheva con 14 punti (55% positivo, 1 ace, 1 muro). Bene anche Piani (9 punti, 75% positiva); Berti segna 3 punti a muro e 7 in totale, tra cui 2 ace, stesso numero di servizi vincenti anche per Wilhite. Dall’altra parte spicca Slijepcevic con 14 punti (28% positivo, 1 ace, 3 muri), mentre Gajic mette a terra nove palloni (di cui 4 a muro).

A fine partita bel momento di sportività con le ragazze del Brcko che vanno sotto la curva biancorossa per applaudire gli “Amici delle Farfalle” – lo storico e caldo gruppo di tifosi bustocchi – che come sempre hanno sostenuto le proprie beniamine con i loro cori. La partita di ritorno si giocherà il 10 gennaio, alle ore 19, allo Sportska Dvorana Magnet di Brcko, ma facendo la tara con la partita di questa sera il passaggio del turno dovrebbe essere alla portata della Uyba senza particolari patemi.

LA PARTITA

Mencarelli schiera in campo Orro in palleggio, Piani opposto, Botezat e Berti al centro, Chausheva e Gennari in attacco, Spirito libero. Il primo set inizia in equilibrio con le due formazioni che si rincorrono punto a punto fino al 5 pari, poi le padrone di casa mettono il primo stacco e si portano a +2 (7-5 e time out Brcko). Al rientro in campo un paio di pasticci biancorossi regalano due ace alle avversarie e la situazione torna in parità (9-9). Le farfalle ritrovano la concentrazione e volano sul 19-13 ma ancora una volta Piani e compagne concedono spazio alle avversarie che si portano a -3 (19-16) e costringono Mencarelli al time out. Al rientro in campo le ragazze di coach Pezerovic ritrovano la parità (22-22), ancora una volta con un ace (altro time out per Mencarelli). Un altro servizio vincente di Mitrovic fa trovare addirittura il primo vantaggio al Brcko (22-23) che per fortuna Busto annulla immediatamente. Ai vantaggi poi, l’attacco di Chausheva e l’ace di Berti chiudono il primo sofferto set (27-25).

Il secondo set si apre con il vantaggio biancorosso per 6-4. Sull’8-4 coach Pezerovic ferma il gioco per dare indicazioni alle sue ragazze ma al rientro in campo le farfalle spiccano il volo e vanno a +8 (13-5). Sul 18-7 torna in campo Wilhite al posto di Gennari, dopo aver recuperato dall’infortunio alla caviglia che l’ha tenuta in panchina per oltre un mese. Sul 21-10 dentro anche Dall’Igna su Orro e Diouf su Piani. Il doppio ace consecutivo proprio di Wilhite chiude il parziale 25-10.

Nel terzo set restano in campo Diouf, Wilhite e Dall’Igna. Le ragazze di Brcko scappano sull’1-5 approfittando di alcune imprecisioni delle padrone di casa. Sul 2-8 Mencarelli ferma il gioco per riportare ordine in campo. Al rientro in campo tre erroracci concedono ulteriore vantaggio alle avversarie (3-10) e la panchina bustocca mette in campo anche Bartsch su Wilhite perché serve maggiore incisività in attacco. Sull’8-13 è coach Pezerovic a fermare il gioco, utilizzando il tempo a disposizione per parlare in particolare con capitan Mitrovic. Al rientro in campo Diouf e compagne riescono a recuperare un po’ di terreno e ridurre lo svantaggio a -4 (13-17). Sul 17-21 coach Mencarelli ferma ancora il gioco e al rientro in campo la UYBA ritrova il pareggio (21-21) e poi il vantaggio (22-21). A chiudere set e partita è Bartsch (25-23).

Yamamay E-Work Busto Arsizio – ŽOK Bimal-Jedinstvo Brcko 3-0 (27-25, 25-20, 25-23)

Busto Arsizio: Piani 9, Stufi ne, Spirito (L), Gennari 6, Dall’Igna, Orro 3, Wilhite 4, Diouf 5, Bartsch 6, Berti 7, Negretti ne, Chausheva 14, Botezat 5. All. Mencarelli.
Brcko: Slijepcevic 14, Mitrovic 6, Biberdzic, Kenjalo 1, Radovic 5, Krstojevic 1, Dragutinovic, Ivkovic (L), Gajic 9, Vidakovic, V. Kostic , R. Kostic.
Arbitri: Vasileios Vasileiadis – Antonello Calleja
Note. Busto Arsizio: battute sbagliate 9, ace 7, muri 9. Brcko: battute sbagliate 9, ace 9, muri 8. Durata set 28’ 21’ 28’. Spettatori 1487.

di
Pubblicato il 12 dicembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore