Guida percorsi: come orientarsi nella scelta delle superiori

Pubblicata la guida che aiuta gli studenti di terza media a orientarsi nella scelta delle superiori. Una parte dedicata ai percorsi di alta formazione post diploma

Salone orientamento post diploma

Una Guida per aiutare i ragazzi di terza media nella scelta del percorso superiore. È stata pubblicata e distribuita nelle scuole la nuova pubblicazione relativa all’offerta formativa superiore.

È anche on line il motore di ricerca creato dalla Provincia di Varese a disposizione di studenti e genitori in cerca di informazioni. Lo scorso anno, il portale on line aveva totalizzato 38727 pagine visitate e 7.905 utenti.

Nella nuova guida, per la prima volta, una parte viene dedicata alla Formazione terziaria, corsi di istruzione tecnica superiore che rappresentano un’offerta formativa post diploma accanto ai percorsi universitari.

Sul fronte dell’istruzione superiore si contano 9 nuovi indirizzi.

«L’idea di affiancare alla tradizionale guida cartacea anche un supporto digitale ha funzionato e reso ancor più semplice e immediata la fruizione di questo strumento da parte di alunni, genitori e docenti – ha spiegato il Consigliere Paolo Bertocchi in sede di presentazione – Tra le novità formative di quest’anno vorrei segnalare il nuovo corso avviato a Luino per la preparazione pasti riservato ad alunni disabili».

I dettagli.

– innanzitutto i nuovi percorsi approvati : indirizzi di Istruzione Liceale sono pervenute 3 domande di apertura di Licei scientifici ad Indirizzo Sportivo da parte del Liceo Scientifico G. Ferraris di Varese, del Liceo Da Vinci Pascoli di Gallarate e dell’IISS C.A. Dalla Chiesa di Sesto Calende. 

– Per quanto riguarda l’Istruzione Tecnica è pervenuta la richiesta del ISIS Newton di Varese di completare la propria offerta formativa del segmento tecnico “Elettronica ed elettrotecnica” aggiungendo l’articolazione “Elettrotecnica”, approvata in quanto rientra nell’alveo dell’arricchimento della filiera di indirizzo identitaria dell’istituto stesso.

Queste proposte sono state valutate secondo i seguenti criteri storicamente utilizzati ed espressi anche nella delibera regionale:

– Le domande di inserimento di nuovi percorsi nell’offerta di attività di Istruzione e Formazione Professionale da parte dei Centri di Formazione Professionale queste proposte sono state valutate secondo i seguenti criteri storicamente utilizzati ed espressi anche nella delibera regionale: evitare sovrapposizioni e duplicazioni territoriali con medesime tipologie di offerta.

– Alle pagine 10 e 11 è stato introdotto una sezione relativa alla formazione terziaria ITS e IFTS, poiché è strategico per il futuro dei ragazzi fornire informazioni sulle opportunità future, ma soprattutto sapere quale “mestiere” svolgere, e sulla base di questo scegliere il percorso formativo. In tal senso è stata fatta la scelta di finanziare i due Saloni dei mestieri e delle professioni realizzati in provincia di Varese, uno sei quali è in svolgimento a Gavirate.

Inoltre questo tipo di formazione post diploma è sostanzialmente sconosciuta sia tra i ragazzi e le famiglie, sia agli addetti ai lavori del sistema scolastico. Si tratta di un segmento altamente efficace che riesce a recepire le richieste di specializzazione del mercato del lavoro, formando figure innovative e molto richieste. Il placement è dell’89,4%.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 dicembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.