Influenza in arrivo: in Lombardia casi ancora sotto la media

Il sistema di sorveglianza della sindrome influenzale InfluNet segnala il rapido aumento dei contagi in alcune regioni. La fascia più colpita è quella dei bimbi tra 0 e 4 anni

influenza

Brusco aumento del numero di casi di influenza alimentato soprattutto dalle classi di età pediatrica. Nella cinquantunesima settimana del 2017, in tutte le Regioni italiane è iniziato il periodo epidemico tranne in Friuli. Il rapporto Influnet dell’Istituto Superiore di Sanità ha registrato l’impennata dei contagi proprio la scorsa settimana 

Piemonte,  Provincia autonoma di Trento, Emilia-Romagna, Toscana, Lazio e Calabria sono le regioni maggiormente colpite con un livello di incidenza pari o superiore a sette casi per mille assistiti.

La fascia più esposta si conferma quella da 0-4 anni con un’incidenza pari a 18,91 casi per mille assistiti, segue la popolazione tra i 5 e i14 anni con un’incidenza del 12,65, poi i 15-64enni con un tasso di 5,43 mentre i più preservati sono gli over65 con 2,78 casi per mille assistiti.

In tutto, in Italia la settimana scorsa sono stati 387.000 gli ammalati su un totale di circa 1.403.000 assistiti casi dalla sorveglianza InfluNet.

La curva epidemica delle sindromi influenzali continua la sua ascesa, dunque, dopo aver superato, nella 49° settimana, il valore soglia di 2,57 casi per mille assistiti che determina l’inizio del periodo epidemico.

Il livello di incidenza in Italia è pari a 6,39 casi per mille assistiti.

In Lombardia i 77 medici sentinella hanno segnalato 649 casi su un totale di persone seguite di 108.043., pari a un’incidenza de 6,01.

La fascia più colpita, anche nella nostra regione è quella che va da 0 a 4 anni con 119 casi con un tasso di diffusione del 18,89,  A seguire la fascia minore tra 4 e 14 anni con 170 ammalati ( incidenza pari al 10,91).  Gli adulti, dai 15 ai 64 anni, hanno un tasso inferiore che si gira attorno al 4,7 con 293 ammalati. Anche gli anziani lombardi sono i più protetti: con  67 casi hanno un’incidenza pari a 2,75.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 dicembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore