Ladri nella sede della Protezione civile e nella scuola Steiner

E' accaduto nella notte tra lunedì e martedì: sono entrati spaccando le porte tagliafuoco. Cercavano denaro ma il bottino è stato di pochi euro

Gazzada Schianno varie

Sono entrati nella notte tra lunedì e martedì, 4 e 5 dicembre, nell’edificio che ospita la sede della Protezione Civile e la scuola Steineriana, a Schianno, in via Ferrari, spaccando le porte tagliafuoco. I ladri cercavano denaro e nient’altro ma il “bottino” è stato davvero magro: poche decine di euro.
Di come siano andate le cose è abbastanza certa Cristina Bertuletti, sindaco di Gazzada Schianno che ieri è andata a fare un sopralluogo dopo aver sporto denuncia ai carabinieri contro ignoti. 
«Hanno buttato all’aria la sede della Protezione civile ma non hanno toccato né i computer, né le radioline, strumenti di valore. Forse pensavano di trovare i soldi ricavati dal mercatino di Natale che si era tenuto nel weekend per le vie di Schianno, ma gli è andata male. Anche nella scuola Steiner non è andata meglio. Insomma, hanno spaccato porte e recinzioni per niente. La Protezione civile può contare sull’assicurazione che ha stipulato il Comune ma la scuola dovrà riparare i danni da sola. E comunque non è un buon segnale».

Difficile mettere in collegamento il furto di Schianno con quello della scuola di Buguggiate di venerdì scorso: in quel caso i ladri erano entrati nelle aule e avevano portato via i computer collegati alle Lim. Nel caso di Gazzada Schianno forse cercavano solo “soldi facili” e subito disponibili.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 dicembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.