Maltrattava la compagna in gravidanza, allontanato dai carabinieri

Responsabile un 25enne al quale il giudice ha notificato un'ordinanza cautelare di “divieto di avvicinamento al domicilio ed a luoghi frequentati dalla parte offesa”

violenza donne

I carabinieri della compagnia di Busto Arsizio hanno notificato un’ordinanza cautelare di “divieto di avvicinamento al domicilio ed a luoghi frequentati dalla parte offesa” nei confronti di un 25enne. Si tratta di un giovane operaio che risulta essere già pregiudicato.

Il provvedimento restrittivo è stato emesso dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Busto Arsizio dopo aver confermato integralmente le indagini dei carabinieri cominciate dopo la denuncia presentata ad ottobre dalla ex convivente, una donna 30enne.

Proprio lei aveva raccontato ai carabinieri di reiterati episodi di persecuzioni e maltrattanti che ha dovuto subire nel periodo di convivenza.

Episodi ancora più gravi, se possibile, perché tali episodi sarebbero avvenuti nonostante il 25enne fosse a conoscenza dello stato di gravidanza della compagna.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 dicembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore