Il “sogno verticale” di Federica

Classe 1994, Federica Mingolla sarà ospite venerdì al Monastero di San Michele in una serata promossa da Marco Brusatori

Lonate Pozzolo

Una “serata in montagna” all’ex Monastero di San Michele a Lonate Pozzolo: l’appuntamento – dodicesima edizione – vedrà protagonista l’arrampicatrice su roccia e alpinista Federica Mingolla, con il suo “Sogno verticale”.

L’evento è promosso da Marco Brusatori con la vollaborazione del consiglio direttivo dello Sci Club Sant’Antonino Ticino, in ricordo dell’ex presidente Roberto Brusatori.

Nata a Torino nel 1994, residente a Grugliasco, Federica Mingolla è entrata qualche anno fa nelle cronache verticali per essere la prima donna italiana salita in libera su Tom et Je Ris (Verdon) e Digital Crack sul massiccio del Monte Bianco. Nella vita è una studentessa di Scienze Motorie a Torino (SUISM) oltre che arrampicatrice sportiva professionista, alpinista e tecnico federale FASI.
Federica con i suoi 56 chili di peso e un metro e sessantotto di altezza, si conferma oggi una delle donne italiane più interessanti del panorama dell’arrampicata su roccia e dell’alpinismo Europeo. La sua passione per l’arrampicata è sbocciata all’età di 14 anni ed è iniziata con la pratica indoor di questa disciplina: è stata Atleta di interesse Nazionale dal 2000 al 2014. Nel 2013 conquista il secondo posto al Campionato Italiano Assoluto corda.
Arriva fino alla partecipazione ai Mondiali femminili, ma con il tempo il suo crescente amore per la montagna l’ha spinta sempre di più verso la pratica outdoor. Nel 2014 scopre la roccia ed è una passione irresistibile: in soli due anni passo dalla difficoltà del 7° all’8° grado lavorato all’8b, 8b+. E’stato un salto molto importante, dovuto anche alla dedizione e alla motivazione che le ha trasmesso la guida Alpina Torinese Adriano Trombetta, suo mentore e maestro di roccia, di recente scomparso in un tragico incidente in montagna. «La roccia per me è stata una rivelazione: come scoprire per la prima volta l’arrampicata»

«Serata dai grandi contenuti, certamente un motivo di orgoglio – spiega l’organizzatore Marco Brusatori – avere come ospite Federica che si conferma essere una delle atlete più interessanti del panorama dell’arrampicata su roccia e dell’alpinismo europeoı

L’appuntamento è per venerdì 15 dicembre, alle 21, al Monastero di San Michele a Lonate Pozzolo (via Dante-via Cavour).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 dicembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore