Spacciava in bicicletta, la volante lo insegue e lo arresta

Il 39enne girava nella zona di via Magenta facendo consegne di dosi di hashish. Pizzicato dagli agenti del Commissariato di Busto con 55 grammi di fumo addosso

volante polizia notte

Nella serata di giovedì un pusher “ciclista” è stato arrestato dalla volante del Commissariato della Polizia di Stato di Busto Arsizio. Alle 22,00 la pattuglia, che aveva ricevuto segnalazioni su uno spacciatore che consegnava il “fumo” raggiungendo i clienti in sella a una bicicletta nella zona di via Magenta, ha incrociato un individuo corrispondente alle descrizioni e ha deciso di controllarlo.

L’uomo, un trentanovenne italiano con precedenti e residente in città, appena si è visto affiancare dalla pattuglia ha cercato di disfarsi, gettandolo a terra, di uno spinello. A quel punto, convinti di avere colto nel segno, i poliziotti lo hanno fatto scendere dal mezzo e perquisito accuratamente; la ricerca ha permesso di ritrovare,
nascosto negli slip, un panetto di hashish e, nelle due tasche dei pantaloni, altrettante dosi preconfezionate della stessa sostanza, per un totale di circa 55 grammi.

Addosso il pregiudicato aveva anche la somma di 175 euro e il telefono cellulare, utilizzato per i contatti con gli acquirenti. Il trentanovenne è stato quindi arrestato per detenzione di droga destinata allo spaccio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 dicembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore