750 mila euro per “connettere” i parchi del Nord Milano

Nuovi finanziamenti per un progetto che coinvolge diversi parchi, tra cui le Groane

Parco delle Groane

Da Fondazione Cariplo arriva un finanziamento di 750mila euro per il progetto di nuovi servizi nei parchi “dal Lura alle Groane e alle Brughiere, dal Seveso al Parco Nord”.

La tutela e la salvaguardia del territorio attraverso interventi volti al potenziamento del patrimonio naturalistico come la realizzazione, lo sviluppo o il potenziamento di corridoi ecologici che colleghino aree omogenee per il mantenimento della biodiversità. Senza dimenticare i benefici per la cittadinanza in termini di un complessivo miglioramento della qualità ambientale delle città. È quanto si propone, in termini generali, il progetto, di cui il Parco delle Groane è capofila. Il finanziamento di 750mila euro viene dal bando pubblicato 2017 “Capitale Naturale” di Fondazione Cariplo.

Gli altri partner del progetto sono Parco Nord Milano, PLIS del Lura, PLIS Brughiera Briantea, PLIS Grugnotorto Villoresi, FLA Fondazione Lombardia per l’Ambiente, Università degli Studi di Pavia, Centro Ricerche Ecologiche e Naturalistiche, Agenzia InnovA21, Il Giardino degli Aromi.

Il progetto interessa una vasta area omogenea da un punto di vista ecologico e paesaggistico compresa tra il torrente del Lura a ovest e il torrente Seveso a est in cui si sovrappongono molti elementi ad alta valenza naturalistica (ci sono, non a caso, due parchi regionali come Groane assieme alla Brughiera Briantea e Nord Milano e i due Plis Lura e Grugnotorto) in contrasto con forti criticità rappresentante dall’alto grado di urbanizzazione e frammentazione dei siti e dalle problematiche sulla regimazione delle acque e dal conseguente dissesto idrogeologico.

«La presenza di queste aree significative e interessanti per la tutela della biodiversità e per la conservazione di un paesaggio unico nel suo genere evidenzia le potenzialità dei servizi offerti in termini di qualità della vita, di salubrità dell’aria, di offerta di servizi per lo svago e la ricreazione, bilanciando significativamente gli effetti negativi della pressione antropica – si legge nella descrizione dettagliata del progetto – Si rendono tuttavia necessari tutta una serie di interventi volti a favorire sia la conservazione che il miglioramento dell’ambiente naturale, ma soprattutto volti a ricreare quelle connessioni per rafforzare la stabilità degli ecosistemi e lo scambio di popolazioni».

Un progetto attuabile perchè poggia le basi su studi di fattibilità e ricerche condotte da più attori in grado di identificare criticità e risorse e, di conseguenza, quali interventi effettuare a favore della connessione ecologica.

Elenco studi di fattibilità
• Connessione e funzionalità ecologica della Brughiera Comasca (FLA, Consorzio Parco Brughiera Briantea, Innova 21 e Comune di Cantù)
• Campus (connessione Lura-Groane)
• Vie di Contatto (Comuni di Cesano Maderno e Desio, Parco Groane e Parco Grugnotorto
Villoresi)
• Groane e Brughiera Briantea: garantire la funzionalità ecologica del bacino del Seveso
attraverso i servizi ecosistemici

• Luranet Plan
• RiconnetiMI (Parco Nord Milano con i comuni di Milano, Novate M.se e l’associazione
Giardino degli Aromi Onlus)
• Agriconnessi (Comune di Cinisello Balsamo con il Comune di Nova M.se, il Parco
Grugnotorto Villoresi e il Parco Nord Milano).
Quali gli obiettivi del progetto finanziato da Fondazione Cariplo?
Garantire una reale continuità del sistema ecologico fra il Parco Nord Milano e il Parco delle Groane e le altre aree protette attraverso:
• Riqualificazione dei corridoi ecologici e la de-frammentazione di alcune barriere;
• Interventi per migliorare le caratteristiche ambientali di luoghi significativi dal punto di vista
naturalistico;
• Tutela e incremento della biodiversità e della qualità ambientale;
Come già accennato questi interventi potranno aumentare la qualità ambientale e di conseguenza migliorare la qualità della vita dei cittadini residenti nell’area fornendo loro una rete di spazi verdi.
“Un altro grande risultato ottenuto dal Parco delle Groane, dopo l’approvazione dell’ampliamento e accorpamento con il PLIS della Brughiera Briantea e delle aree verdi di cinque nuovi Comuni che lo pongono al secondo posto, come estensione territoriale naturale, dei parchi della Regione Lombardia, arriva un grande riconoscimento da parte di Fondazione Cariplo – commenta il Presidente del Parco delle Groane Roberto Della Rovere – Questa attenzione della Fondazione testimonia della capacità e della credibilità acquisite dallo staff dell’Ufficio Tecnico del Parco delle Groane, coordinato dal dr. Luca Frezzini, e della capacità di tessere relazioni e collaborazioni con altri soggetti istituzionali quali Parchi e università. Il messaggio che emerge da Fondazione Cariplo è che facendo squadra, operando tutti per un obiettivo comune, i risultati e i riconoscimenti arrivano. Ringrazio il Presidente Guzzetti e tutto lo staff di Fondazione Cariplo per la disponibilità e l’attenzione che hanno posto nella costruzione del percorso che ci ha portati a un risultato così significativo”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore